All Japan Superbike Motegi Qualifiche: prove cancellate per il diluvio, Akiyoshi fratturato

All Japan Superbike Motegi Qualifiche: prove cancellate per il diluvio, Akiyoshi fratturato

Takahashi scatta dalla pole

di Redazione Corsedimoto

La 45esima stagione dell’All Japan Road Race Championship, celebrando il 10° anniversario della JSB1000 (l’attuale Superbike), si apre sotto il diluvio universale. La pioggia ed un forte vento hanno obbligato i commissari a cancellare la sessione di qualifiche ufficiali ad eliminazione (3 turni come per la Superpole del mondiale di categoria), definendo lo schieramento di partenza del primo appuntamento 2012 al Twin Ring di Motegi in base ai responsi delle prove libere. Takumi Takahashi, 22enne pupillo di Kenny Roberts Sr (da tre anni si allena d’inverno nel suo ranch in California), si ritrova così in pole position ai comandi della nuova Honda CBR 1000RR Fireblade 2012 gommata Bridgestone del team HARC-PRO, con la prospettiva domani di conquistare una vittoria ed un’ipotetica “mini-fuga” in campionato.

Da un buon triennio pilota del pluri-decorato team HARC-PRO Honda, il vincitore della 8 ore di Suzuka 2010 non incontrerà infatti il suo più diretto avversario per la corsa al titolo nonchè bi-campione in carica, Kousuke Akiyoshi. Il tester Honda MotoGP, sotto contratto HRC e schierato dal team F.C.C. TSR Honda, è infatti incappato in una rovinosa caduta nella prima sessione di prove libere, rimediando la frattura al femore destro: fuori gioco per Motegi e, con ogni probabilità, anche per i prossimi due appuntamenti in calendario di Suzuka (15 aprile) e Tsukuba (13 maggio), con la prospettiva di rivederlo in pista soltanto per la 8 ore di Suzuka.

Infranto ancor prima di iniziare la stagione il sogno di metter a segno un tris senza precedenti nella storia dell’All Japan Superbike (in precedenza ci erano riusciti, ma solo tra le 500cc, Tadahiko Taira e Norihiko Fujiwara), Akiyoshi lascia a Takahashi l’onere e onore di difendere i colori HRC per una prima fila che presenta tutte e quattro le case costruttrici giapponesi: la Honda di Takahashi, ma anche la Suzuki di Yukio Kagayama (2°, iscritto dal proprio Team Kagayama con gomme Dunlop e supporto di Yoshimura), la Yamaha R1 del tester MotoGP e bi-campione JSB1000 Katsuyuki Nakasuga (3° con il team Yamaha Sport Plaza) e la Kawasaki ufficiale del Team Green del leggendario Akira Yanagawa, 5°.

A seguire in classifica figura in quinta posizione Tamaki Serizawa con la multicolore Kawasaki del Trick Star Racing, lasciandosi alle spalle Ikumi Shimizu (Honda Takasaki B’WISE) ed il rientrante Tatsuya Yamaguchi con la Fireblade del Toho Racing preparata da Moriwaki Engineering. Per quanto ci riguarda più da vicino, Yoshiyuki Sugai con la Ducati 1098R non è andato oltre l’undicesimo crono, non si è qualificata invece l’altra moto europea al via della JSB1000, la BMW S1000RR del G-Tribe Racing condotta da Takashi Toda. Per il secondo round di Suzuka sempre con una BMW correrà l’ex vincitore della 8 ore di Suzuka Daisaku Sakai, schierato dal proprio Team Motorrad 39 con il supporto di BMW Motorrad Japan.

All Japan Road Race Championship 2012
Motegi, Classifica Qualifiche (Top-15)

01- Takumi Takahashi – MuSASHi RT HARC-PRO Honda – Honda CBR 1000RR – 2’03.064
02- Yukio Kagayama – Team KAGAYAMA – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.100
03- Katsuyuki Nakasuga – Yamaha YSP Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 0.466
04- Akira Yanagawa – Team Green – Kawasaki ZX-10R – + 0.478
05- Tamaki Serizawa – Evangelion RT Trick Star Racing FRTR – Kawasaki ZX-10R – + 0.853
06- Ikumi Shimizu – Honda Dream Takasaki B’WISE R.T. – Honda CBR 1000RR – + 2.504
07- Tatsuya Yamaguchi – TOHO Racing with Moriwaki – Honda CBR 1000RR – + 3.127
08- Isami Higashimura – RS-ITOH & ASIA – Kawasaki ZX-10R – + 4.436
09- Takuya Fujita – Dog Fight Racing Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 5.203
10- Masayuki Yamanaka – Honda QCT Q-yukai Meiwa Racing – Honda CBR 1000RR – + 5.666
11- Yoshiyuki Sugai – Team Sugai Racing Japan – Ducati 1098R – + 6.296
12- Motoaki Sawamura – Iwata Racing Family – Yamaha YZF R1 – + 7.325
13- Yoshihiro Konno – MotoMap Supply – Suzuki GSX-R 1000 – + 8.058
14- Kenji Miyazaki – FAST RT – Honda CBR 1000RR – + 8.150
15- Tsutomu Nasu – Nasu Auto Service Tamagawa – Honda CBR 1000RR – + 8.371

Alessio Piana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy