8h Suzuka Jack Miller comanda le seconde libere, Yamaha nella combinata

8h Suzuka Jack Miller comanda le seconde libere, Yamaha nella combinata

Miglior tempo e caduta per Jack Miller (HARC-PRO Honda) nelle seconde libere della 8 ore di Suzuka. Nella riepilogativa FP1-FP2 Yamaha Factory resta davanti.

Con il 2’07″504 siglato Katsuyuki Nakasuga nell’inaugurale sessione di prove libere Yamaha Factory Racing Team chiude la prima giornata di attività della 8 ore di Suzuka 2017 davanti a tutti, ma nel secondo turno si registra la “riscossa” Honda. Se nella mattinata ha percorso soltanto qualche giro ai comandi della CBR 1000RR Fireblade SP2 #634 (HRC), nelle FP2 Jack Miller è il pilota più attivo in pista dello squadrone HARC-PRO Honda rivelandosi il grande protagonista… a tutto tondo. In positivo, grazie al miglior tempo della sessione in 2’07″756 ed un rimarchevole stint di 15 giri consecutivi, ma anche in negativo per una caduta senza conseguenze a 10 minuti dal termine all’Hairpin…

HONDA VS YAMAHA – Per “Jackass“, unico pilota della MotoGP al via, una sbavatura in una giornata complessivamente positiva a conferma delle potenzialità dellos quadrone HARC-PRO Honda. Se Takaaki Nakagami resta lontano (best lap sul 2’09″1) dai riferimenti dei propri compagni di squadra, oltre a Jack Miller anche Takumi Takahashi ha messo insieme una serie di tornate sul 2’08” basso di buon auspicio per il prosieguo del weekend. Bene dunque la Honda ai vertici anche con F.C.C. TSR Honda (4° nelle FP2 con il “solito” Dominique Aegerter affiancato da Randy De Puniet e Josh Hook), benissimo Yamaha: sfumato per una manciata di millesimi il miglior tempo nelle seconde libere, con un fenomenale Katsuyuki Nakasuga, i convincenti Alex Lowes e Michael van der Mark la R1 #21 è sembrata nuovamente un missile terra-aria sui 5.821 metri di Suzuka, tempi sul passo alla mano.

LE AVVERSARIE INSEGUONO – Rispetto a quanto intravisto nei Test ufficiali, la concorrenza di Suzuki e Kawasaki sul passo paga dazio rispetto alle altre due “sorelle” giapponesi. Yoshimura ha rialzato la testa con Takuya Tsuda in 2’08″321 affiancato da Joshua Brookes (pochi giri nelle FP2) e Sylvain Guintoli, mentre al Kawasaki Team Green Leon Haslam e Kazuma Watanabe sono una certezza, non altrettanto Azlan Shah Kamaruzaman comprensibilmente rimasto lontano dai tempi dei due team-mates. In una top-10 delle seconde libere che presenta anche squadre come Honda Suzuka Racing Team (squadra-icona alla 8 ore) e Moriwaki al rientro (con Ryuichi Kiyonari, Yuki Takahashi, Dan Linfoot e pneumatici Pirelli), due sono le sorprese: la “vecchia” Suzuki GSX-R 1000 del team S-Pulse con Hideyuki Ogata insieme al pilota Moto2 Marcel Schrotter, ma anche la S1000RR del team BMW Motorrad39 con Daisaku Sakai ed il nostro Raffaele De Rosa in grado, al debutto alla 8 ore, di infrangere il muro del 2’09”.

SFIDA MONDIALE PER IL TITOLO FIM EWC – Sempre a proposito di Italia, Niccolò Canepa prosegue con GMT94 il lavoro di messa a punto della R1 #94 Dunlop per dare l’assalto domenica alla conquista del titolo iridato FIM EWC. Tra le squadre del Mondiale resta tuttavia YART con una R1 Factory il riferimento a Suzuka (10°, ma per vincere il titolo deve puntare quantomeno al podio e concomitanti disavventure altrui..), mentre in Suzuki S.E.R.T. si vive una giornataccia complice una caduta nelle seconde libere ed il 23° riferimento cronometrico. Aspettando le qualifiche di domani che determineranno le dieci squadre ammesse al Top 10 Trial, completa il novero dei piloti italiani Daniele Veghini, insieme a Yoshiyuki Sugai 45° con l’unica Aprilia RSV4 RF ai nastri di partenza con i colori del Team Sugai Racing Japan.

THE 40TH COCA-COLA SUZUKA 8 HOURS ENDURANCE RACE

Classifica 2nd Supplementary Practice (Top-30)

01- MuSASHi RT HARC-PRO Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’07.756
02- Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 0.264
03- Yoshimura Suzuki Motul Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.565
04- F.C.C. TSR Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – + 0.586
05- Kawasaki Team Green – Kawasaki ZX-10RR – + 0.674
06- Honda Suzuka Racing Team – Honda CBR 1000RR SP2 – + 0.861
07- BMW Motorrad39 – BMW S1000RR – + 0.861
08- Moriwaki Motul Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 1.182
09- S-Pulse Dream Racing IAI – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.556
10- YART Yamaha Official EWC Team – Yamaha YZF R1 – + 1.627
11- Team Kagayama – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.815
12- Honda Dream RT Sakurai Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – + 1.830
13- Honda Dream Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 2.082
14- GMT94 Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2.117
15- MotoMap Supply FutureAccess – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.994
16- Ito Racing GMD & Redgriffin – Yamaha YZF R1 – + 3.179
17- Team SuP Dream Honda – Honda CBR 1000RR SP2 – + 3.354
18- au & Teluru Kohara RT – Honda CBR 1000RR SP2 – + 3.435
19- EVA RT Webike Trick Star – Kawasaki ZX-10R – + 3.618
20- Akeno Speed Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 3.654
21- SatuHATI Honda Team Asia – Honda CBR 1000RR SP2 – + 3.667
22- TeamJP DFR & RS-Itoh – Kawasaki ZX-10RR – + 3.749
23- Suzuki S.E.R.T. – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.236
24- Mistresa with ATJ Racing – Honda CBR 1000RR – + 4.278
25- Japan Post Honda Kumamoto – Honda CBR 1000RR – + 4.280
26- Team Frontier – Honda CBR 1000RR – + 4.519
27- Honda Endurance Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 4.615
28- Bolliger Team Switzerland – Kawasaki ZX-10R – + 4.856
29- Titanium Power Hooters Racing – Yamaha YZF R1 – + 4.895
30- Tone RT Syncedge 4413 – BMW S1000RR – + 5.170

Così nelle prime prove libere della 8 ore di Suzuka 2017

La guida completa per seguire la 8 ore di Suzuka 2017

La 8 ore di Suzuka 2017 in Diretta TV su Eurosport 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy