8h Oschersleben 3° round FIM EWC in Germania, pronostico incerto

8h Oschersleben 3° round FIM EWC in Germania, pronostico incerto

Tutto è pronto per la 8h Oschersleben, terza tappa del Mondiale Endurance FIM EWC 2016/2017: tante tematiche d’interesse per la German Speedweek.

Correre ad Oschersleben nel mese di maggio? Il primo effetto della cosiddetta “stagione della rivoluzione” del Mondiale Endurance. Per il terzo round 2016/2017 il FIM EWC fa tappa in Germania per una 8 ore dal 2008 (con la sola parentesi del biennio 2010-2011) regolarmente nel calendario iridato, anticipata dal tradizionale e canonico appuntamento estivo in pieno agosto a maggio. Alla luce dei responsi della 24 ore di Le Mans dello scorso mese di aprile, la 8h Oschersleben presenta molteplici tematiche d’interesse ed uno schieramento comprensivo di 33 equipaggi al via della corsa che scatterà sabato 20 maggio alle 14:00 con l’arrivo, chiaramente in notturna e 8 ore più tardi, alle 22:00 in punto.

DOVE ERAVAMO RIMASTI? – Il FIM EWC affronta il terzo dei cinque eventi del calendario 2016/2017 (seguirà la trasferta allo Slovakia Ring e la mitica 8 ore di Suzuka) ripartendo dai responsi della 24 ore di Le Mans. Un’edizione della maratona della Sarthe, la 40esima della propria storia, a tutti gli effetti dei record: giro più veloce in gara, in prova, primato sulla distanza e distacco più contenuto di sempre tra i primi due classificati. Grazie ad una condotta superlativa lo squadrone GMT94 Yamaha si è assicurato la vittoria con David Checa, Mike Di Meglio ed il nostro Niccolò Canepa, diventato il secondo italiano di tutti i tempi a salire sul gradino più alto del podio a distanza di 21 anni dall’affermazione di Piergiorgio Bontempi conseguita nel 1996. Un successo storico che ha precluso la gioia del trionfo a YART, a digiuno di successi dal 2009 (!), sulla carta tra i potenziali favoriti per Oschersleben.

PRONOSTICO INCERTO – Già, perché l’evento tedesco del FIM EWC è l’appuntamento di casa per Yamaha Austria Racing Team, legatosi con successo quest’anno a Bridgestone e che ad Oschersleben potrà nuovamente contare sul ‘capitano’ Broc Parkes, Kohta Nozane (rivelazione a Le Mans, 2° domenica scorsa nell’All Japan Superbike a Sugo) e Marvin Fritz, in gara a 3 settimane dal pauroso incidente nell’Europeo Superstock 1000 ad Assen. YART cercherà di scacciar via l’incubo vissuto lo scorso anno con la vittoria di gara e campionato sfumata a meno di 2 ore dal termine, incontrando tuttavia l’agguerrita concorrenza proprio di GMT94, detentore del trofeo e pronta a massimizzare il “momentum” favorevole. Sulla carta il derby dei Tre Diapason sarà il leit-motiv della corsa, ma in campionato entrambe le compagine inseguono la Suzuki S.E.R.T., confermatasi capoclassifica di campionato pur vivendo il momento più difficile della propria (trentennale) storia. La tragica scomparsa di Anthony Delhalle e l’assenza del “boss” Dominique Meliand (delicato intervento cardiovascolare tanto da saltare la prima gara dal muretto box da 40 anni a questa parte…) hanno comportato non poche problematiche: la vittoria al Bol d’Or permette alla S.E.R.T. di restare in cima alla classifica iridata, ma ad Oschersleben Vincent Philippe, Etienne Masson ed Alex Cudlin correranno ancora con la “vecchia” Suzuki GSX-R 1000…

La partenza della 8 ore di Oschersleben 2016
La partenza della 8 ore di Oschersleben 2016
POTENZIALI OUTSIDERS – Proprio ad Oschersleben lo scorso anno la S.E.R.T. si assicurò il quindicesimo titolo mondiale della sua storia, adesso dovrà cercare di difendere i 24 punti di vantaggio rispetto a GMT94, 28 a scapito di F.C.C. TSR Honda che continuerà a correre con la “vecchia” Fireblade (la nuova debutterà soltanto alla 8 ore di Suzuka) con i riconfermati Damian Cudlin e Gregg Black più Joshua Hook, promosso titolare in sostituzione dell’infortunato Alan Techer. Non ci sarà invece il Team Kawasaki SRC: seppur a soli 3 punti dalla S.E.R.T. in campionato e reduce dal doppio-podio tra Bol d’Or e Le Mans, l’originario programma di presenziare alle sole tappe francesi del calendario è stato rispettato. Un’assenza di peso che lascia a Bolliger e Trick Star il compito di difendere i colori della casa di Akashi, mentre Honda farà affidamento con la nuova Fireblade SP2 chiaramente al team di Honda Motor Europe capeggiato da Neil Tuxworth con Julien Da Costa, Freddy Foray e Sebastien Gimbert vincitori ad Oschersleben nel 2014 (l’ultima vittoria per il team #111), senza scordarci di Motors Events all’attacco con il dream team formato da Gregory Leblanc, Matthieu Lagrive e Gregory Fastre. Osservato speciale infine Markus Reiterberger, ai nastri di partenza con la BMW S1000RR del Team LRP Poland e pronto a ripetere le gesta delle passate edizioni con persino una pole (!) assoluta con una Superstock!

No Limits Motor Team punta in alto nella classe Superstock
No Limits Motor Team punta in alto nella classe Superstock
SUPERSTOCK: NO LIMITS ALL’ATTACCO – Sarà a dir poco combattuta la classe Superstock dove si registra l’ex-aequo tra Moto Ain Yamaha (in trionfo al Bol d’Or) e Tati Team Kawasaki (vittorioso a Le Mans), ma potrà lottare ai vertici anche il nostro No Limits Motor Team. La compagine italiana, da tre lustri protagonista nella specialità, a Le Mans ha conquistato una pregevole top-10 di classe come miglior squadra al via con la nuova Suzuki GSX-R 1000. Un premio per l’impegno profuso dallo staff capitanato da Moreno Codeluppi ed al riconfermato trio di piloti composto da Kevin Manfredi, Andrea Boscoscuro e Niccolò Rosso, ora a caccia di un podio di classe che non è affatto un proposito utopistico, anzi…

DIRETTA TV SU EUROSPORT 2 – La copertura televisiva della 8 ore di Oschersleben verrà garantita da Eurosport 2 (canale 211 di Sky, 373 di Mediaset Premium) con due ‘finestre’ in diretta sabato 20 maggio: dalle 13:45 alle 19:00 con il gran finale dalle 21:30 alle 22:15.

L’elenco iscritti della 8 ore di Oschersleben

IL PROGRAMMA DELLA 8 ORE DI OSCHERSLEBEN 2017

Giovedì 18 maggio

10.00 – 12.00: Prove Libere
15.00 – 15.20: Qualifiche 1 Piloti Gruppo blu
15.30 – 15.50: Qualifiche 1 Piloti Gruppo giallo
16.00 – 16.20: Qualifiche 1 Piloti gruppo rosso
20.00 – 21.30: Prove Libere in notturna

Venerdì 19 maggio

10.30 – 10.50: Qualifiche 1 Piloti Gruppo blu
11.00 – 11.20: Qualifiche 1 Piloti Gruppo giallo
11.30 – 11.50: Qualifiche 1 Piloti gruppo rosso

Sabato 20 maggio

09.00 – 09.45: Warm Up
14.00 – 22.00: Gara 8 ore

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy