“We, The Riders”: lanciato il movimento per la sicurezza stradale al Red Bull Ring

“We, The Riders”: lanciato il movimento per la sicurezza stradale al Red Bull Ring

In occasione del Gran Premio d’Austria è stato presentato il movimento “We, The Riders”: l’obiettivo è migliorare la sicurezza stradale per i motociclisti.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

In occasione del Gran Premio d’Austria, FIM ha voluto lanciare il movimento globale per la sicurezza stradale: si chiama “We, The Riders” e l’obiettivo è sensibilizzare sempre più persone nel mondo, portando una maggiore consapevolezza per quanto riguarda un problema sempre attuale per i motociclisti e condividendo la gioia di guidare, oltre alla battaglia per il cambiamento.

Una campagna lanciata con l’impegno di Dorna, del Red Bull Ring, di ACEM (l’Associazione Europea dei fabbricanti di motocicli), oltre al supporto dei piloti MotoGP Andrea Iannone, Marc Marquez, Jack Miller, Jorge Lorenzo e Johann Zarco. L’obiettivo, come anticipato, è aumentare la sicurezza stradale attraverso questo movimento dei motociclisti, attraverso la responsabilità di ognuno.

“Per più di 100 anni FIM ha rappresentato l’interesse dei motociclisti, sia in pista che fuori” ha dichiarato il presidente Vito Ippolito. “Ogni giorno gli incidenti stradali provocano quasi 3500 morti, ai quali si aggiungono molte migliaia in più di feriti, ed il 23% di questi sono motociclisti. Non abbiamo tutte le risposte per questo problema e c’è ancora molto da fare, ma è per questo che abbiamo lanciato questa campagna: riconosciamo il potere delle persone di cambiare le cose, che partendo dai social network possono portare a cambiamenti reali nel mondo.”

Sulla stessa lunghezza d’onda Stefan Pierer, Presidente ACEM: “In questo ruolo affermo che per tutti i costruttori e le associazioni l’aspetto più importante è la sicurezza. I motociclisti sono utenti stradali vulnerabili: secondo le statistiche, il 50% degli incidenti mortali sono causati da fattori esterni, soprattutto per la visibilità. Per questo ogni iniziativa che possa migliorare questo aspetto deve essere sostenuta, in modo da salvare più vite possibili.”

“La sicurezza dei nostri piloti in pista e fuori è la nostra priorità” ha aggiunto Carmelo Ezpeleta, CEO Dorna. “Siamo molto fieri di appoggiare questa importante iniziativa. La campagna “We, The Riders” punta a rendere i motociclisti visibili in strada e ad aumentare la consapevolezza di tutti quelli che condividono la strada con loro. I nostri piloti mondiali sono tra questi utenti stradali, quindi siamo vicini a FIM nel supportare un movimento che ci è caro.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy