La giornalista Alice Margaria vince in tribunale contro Loris Reggiani

La giornalista Alice Margaria vince in tribunale contro Loris Reggiani

Via Facebook l’ex pilota aveva lanciato pesanti accuse ritenute offensive. Dopo quattro anni l’accordo e le scuse.

1 Commento

Si è conclusa davanti al tribunale di Forli la vicenda legale che vedeva contrapposti Loris Reggiani, ex pilota e “seconda voce” Mediaset per la MotoGP a fianco di Guido  Meda  e la giornalista Alice Margaria.

Davanti al giudice Roberta Dioguardi di Forli è stato raggiunto un “accordo economico coperto da riservatezza” tra le parti chiudendo così una vicenda legale che nel 2012 fece molto scalpore, scaturita da una intervista rilasciata da “Reggio” e pubblicata dalla giornalista che l’aveva registrata integralmente.

Una intervista nella quale Reggiani spiegava i motivi che lo avevano spinto a chiudere la collaborazione con Mediaset. In particolare l’ex pilota rivelava di aver lasciato il ruolo di seconda voce MotoGP perchè non concordava con il taglio delle telecronache secondo lui troppo  “sbilanciate”.

cover letteraDopo la pubblicazione dell’intervista  il 30 marzo 2012  Reggiani pubblicò sulla pagina Facebook  “Guido Meda e Loris Reggiani”  un post di aspra critica nei confronti dell’intervistatrice che Alice Margaria  ritenne offensiva al punto da adire a vie legali. Dopo quattro anni di polemiche e battaglie combattute a suon  avvocati si è arrivati all’accordo. Che prevede anche la pubblicazione di una lettera di scuse, dell’ex pilota alla giornalista,  che pubblichiamo integralmente qui sotto.

Forlì, 15 novembre 2016

Gentile Signora Margaria,

la presente Le scrivo con l’intenzione di comporre definitivamente e senza rancori la vicenda che ha dato origine alla querela per diffamazione dal Lei instaurata nei miei confronti a seguito di alcune mie pesanti espressioni nei Suoi confronti.

Giova premettere che tutto deriva non tanto dall’articolo da Lei scritto circa la mia opinione che Guido Meda, mio caro amico, fosse troppo sbilanciato in favore di Valentino Rossi, ma, in particolare, dall’informazione pervenutami che Lei avrebbe contattato Valerio Staffelli per consegnare, a me o a Guido Meda, il Tapiro d’Oro.

Fu questa la circostanza che mi irritò veramente ( l’articolo Suo, di qualche tempo precedente legato a questa vicenda, era già stato sostanzialmente “digerito”) ed è a seguito di questo fatto che io ho scritto le parole offensive nei Suoi riguardi (senza avere autenticamente avuto volontà offensive, ma solo di esternazione della mia rabbia) e di cui sono francamente convinto di doverLe delle scuse.

Di certo oggi sceglierei un chiarimento con Lei diretto per chiarire l’equivoco che era tra noi sorto in quel momento. Comunque, essendo consapevole dell’effetto che tale pubblicazione potrebbe averLe provocato, e di ciò ne sono sinceramente dispiaciuto, spero che questa mia dichiarazione possa bilanciare la situazione e soprattutto eliminare la conflittualità che ha caratterizzato i nostri  rapporti conseguenti allo spiacevole episodio.

Loris Reggiani

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Dlindlon - 3 settimane fa

    Per carità, ai più è ben nota la caratura e “l’obiettività” dell’ex pilota in questione, ora opinionista televisivo. Non c’è da stupirsi in tal senso. Giusto per completezza sarebbe interessante anche sapere con quali parole Loris Reggiani ha offeso pesantemente la giornalista Alice Margaria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy