Caso Stoner, la Ducati sta cercando una soluzione per farlo girare

Caso Stoner, la Ducati sta cercando una soluzione per farlo girare

Non è ancora detto che Casey non girerà. Ci sono varie soluzioni e la Ducati sta provando a….

Gira? Non girà? Giovedi sera sembrava che ci fossero pochi margini per salvare il test di Casey Stoner inizialmente programmato per domenica e lunedi, date fuori regolamento perchè entro i 14 giorni dal GP d’apertura.

Lo Special Tester è sbarcato stanotte dall’Australia trovando i responsabili Ducati al lavoro per trovare una soluzione d’emergenza che permetta di compiere l’attesissimo assaggio della Desmosedici. Le ipotesi sono molteplici: Stoner potrebbe scendere in pista già oggi, magari utilizzando la GP15 lasciata vacante dall’infortunato Danilo Petrucci e utilizzata nelle due giornate precedenti dal “Normal Tester” Michele Pirro.  Sulla Desmosedici potrebbe salire domani, 5 marzo, entro il limite consentito dal regolamento: la pista di Losail è prenotata in esclusiva da Ducati per la realizzazione del film promozionale Marlboro coi due Andrea ufficiali, Iannone e Dovizioso.

Le riprese potrebbero lasciare ampio spazio al test di Stoner, che potrebbe allungarsi alle ore notturne. Del resto, nei piani, Casey avrebbe dovuto girare dalle 16 alle 23 locali, per replicare le stesse condizioni del GP del 20 marzo. Ovviamente esiste ancora la possibilità che per motivi tecnici e logistici il collaudo non possa avere luogo.

La situazione è in piena evoluzione. Vi terremo informati.

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy