MotoGP, Jorge Lorenzo penultimo: “Dolore, inesperienza e grip”

Jorge Lorenzo 21° al termine del venerdì. In condizioni fisiche ancora imperfette, paga lo scotto di poca esperienza con la RC213V e della mancanza di grip

30 marzo 2019 - 8:51

Sarà un altro Gran Premio in salita per Jorge Lorenzo, non ancora in condizioni ottimali in Argentina. Penultimo posto al termine del venerdì, quasi un secondo di distanza da Andrea Dovizioso. A frenare il maiorchino della Honda non solo il dolore allo scafoide sinistro, ma anche l’infortunio alla prima costola rimediato in Qatar. Sotto stress, continua ad avvertire dolore, motivo per cui ha fatto ricorso agli antidolorifici nel pomeriggio di Termas. “Probabilmente abbiamo bisogno di una, due o tre settimane per curare completamente entrambe le lesioni. Ma non è questo il vero problema. Sono 21° per la mia inesperienza sulla moto, soprattutto perché non ho mai apprezzato questa pista“.

Non usa come alibi il suo stato di salute, la differenza con il più veloce non è abissale, serve tempo e pazienza. Per raggiungere il massimo livello personale Jorge Lorenzo necessita di una buona aderenza. E il tracciato dell’Argentina non è certo uno dei migliori da questo punto di vista. Le condizioni dovrebbero migliorare ulteriormente al sabato, potrebbe quantomeno lasciare i bassifondi della classifica. Ma ci sarà da stringere i denti sia a Termas che ad Austin, in attesa di potersi esprimere al meglio a Jerez. E, soprattutto, bisogna evitare altre cadute. “Cercherò di ottenere il miglior risultato, ottenere punti e fare esperienza con la moto senza incidenti. Dobbiamo essere molto pazienti in questo momento. Con più esperienza e più chilometri arriverà il nostro momento. È molto difficile, perché la gente e il team si aspettano molto da me. Ma forzare non migliorare le cose. L’esperienza con Ducati – ha concluso Jorge Lorenzo – mi ha insegnato che avere pazienza ripaga“.

Scommetti con Johnnybet

Ricambi moto 4moto.it

Biglietteria per tutti gli eventi motoristici, F1 inclusa

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jack Miller: “Anno sabbatico? Preferisco correre gratis”

MotoGP: Aleix Espargaró proverà a correre ad Assen

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Honda moto perfetta per Marquez”