MotoGP Tito Rabat operato in vista del 2017

Operazione "post season" di routine per Tito Rabat al fine di presentarsi al 100 % per i primi Test dell'anno nuovo in MotoGP.

22 novembre 2016 - 13:02

Ci sarà un periodo di riposo per Tito Rabat: il pilota spagnolo, chiusa la sua prima stagione in MotoGP ed i primi test a Valencia in vista del 2017, è stato operato ieri per rimuovere alcune viti e placche di metallo con cui ha corso fino ad ora e che gli erano state applicate per ridurre i tempi di recupero in seguito a varie lesioni.

Rabat, campione Moto2 nel 2014, era incappato in una caduta durante un allenamento nel 2015, fratturandosi la clavicola. Sempre in quella stessa stagione si era fratturato il polso poco prima della tappa giapponese, cosa che l’aveva costretto ad un’operazione ma che gli aveva impedito di giocarsi il titolo iridato fino alla fine. Una nuova frattura alla spalla era occorsa poi quest’anno al Mugello: in quell’occasione al pilota erano state applicate una placca di metallo e otto viti per accelerare i tempi di recupero.

L’operazione, avvenuta al Hospital Universitario Dexeus, è stata condotta con successo dall’equipe del dottor Xavier Mir ed il pilota è stato dimesso oggi, come ha confermato lui stesso attraverso un post sui social: “Ora mi toccherà qualche giorno di riposo e presto… Gas!

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Superbike: Eugene Laverty salta anche Misano

MotoGP, Maverick Vinales e il ‘mistero’ Morbidelli-Quartararo

Tommy Bridewell leader del BSB: no Misano WSBK, sì a Suzuka