MotoGP Argentina: Jack Miller pazzia e talento, prima pole

Jack Miller vola con le slick sul bagnato e partirà per la prima volta davanti con la Ducati Pramac

8 aprile 2018 - 7:35

Jack Miller, pazzia e talento. La Honda non ha creduto in lui, ma alla seconda uscita con la Ducati Pramac ha battezzato la prima pole della carriera, debutto assoluto anche per la formazione senese. L’australiano ha stupito tutti, anche Marc Marquez che con le slick ha abbozzato il tentativo ma è rientrato subito. Jack no. Grandissimo. Qui cronaca e tempi della qualifica.

E’ una grande soddisfazione e per questo voglio ringraziare il team che ha fatto un grande lavoro sia durante i test invernali che in questi primi due week end di gara” riconosce Jack Miller. “Ho sentito di avere fiducia per provare a tornare subito in pista con le gomme slick. Non era facile stare in piedi, soprattutto nelle due curve che erano ancora bagnate. Ho pensato: “E’ il momento di fare all-in”. E’ andata bene e sono molto felice”.

Qualifica da dimenticare invece per Danilo Petrucci, sconsolatamente relegato in 18° posizione. Il GP Argentina per lui partirà in salita.  “E’ un week end difficile per me. Abbiamo dei problemi a far lavorare bene le gomme. Abbiamo lavorato tanto con il team e oggi le cose sono un po’ migliorate, soprattutto quando il circuito era bagnato. Ma devo ammettere che il feeling non è dei migliori. Domani partirò dietro, sarà difficile, ma sono certo di poter arrivare a lottare per la Top 10. Complimenti a Jack. Ha fatto una gran cosa”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Ken Roczen: “Mi sono tolto una scimmia dalle spalle”

Supercross: Stagione finita per Chad Reed

Marcos Garrido “campeon”: dopo il funerale monta la polemica