Moto3, Test Jerez: Arbolino top di giornata, riecco Fenati

Tony Arbolino chiude la prima giornata di test con il miglior crono assoluto. Seguono Sergio García e Gabriel Rodrigo, Romano Fenati di nuovo in azione.

20 febbraio 2019 - 18:38

La categoria minore del Motomondiale torna in azione a Jerez. La prima giornata di test ufficiali vede al comando Tony Arbolino, grazie al miglior crono stampato nel corso del terzo e ultimo turno odierno. L’alfiere Snipers Team si è imposto su Sergio García (Estrella Galicia 0,0) e su Gabriel Rodrigo (Kömmerling Gresini). Ottimo rientro di Romano Fenati (Snipers Team), per tutta la giornata autore di ottimi tempi. I test riprendono alle 10.00 di giovedì mattina.

Primo turno della Moto3 che scatta subito dopo la categoria intermedia in questa prima giornata. Da segnalare in particolare Romano Fenati, tornato in questa categoria dopo aver scontato la squalifica per il fattaccio di Misano. Un’occasione importante per lui, che riparte dalla Moto3 con l’obiettivo di cancellare il grave errore commesso. Il miglior crono in 1:46.574 è stato realizzato da Sergio Garcia, seguito proprio dal pilota ascolano dello Snipers Team, con Ai Ogura, Jaume Masiá e Raúl Fernández a completare la top 5.

La seconda sessione vede nuovamente al comando il rookie del team Estrella Galicia 0,0 con un 1:46.198, a precedere Gabriel Rodrigo, Jaume Masiá, Alonso López e Romano Fenati, anche in questa occasione il miglior italiano. Il turno è stato sospeso a circa due minuti dalla fine dalla bandiera rossa. Novità tecniche sulle Honda della categoria minore, in particolare un nuovo braccio oscillante, ma anche in KTM ci sono cambiamenti su serbatoio, radiatore, telaio e scarichi.

La terza ed ultima sessione di questa prima giornata a Jerez si chiude con una coppia italiana al comando. Tony Arbolino stampa sul finale un crono di 1:46.153 (tempo che gli vale la testa della classifica combinata), seguito dal connazionale Lorenzo Dalla Porta e da Jaume Masiá. L’unico senza crono in questa sessione è Gabriel Rodrigo, rimasto fermo ai box.

La classifica combinata (foto: motomatters.com)

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi: “Yamaha lenta sul rettilineo, così dal 2004”

MotoGP: Alex Rins regala il suo casco ai commissari di pista

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Tutto bene tranne il risultato”