Moto3, Argentina: Albert Arenas e Tatsuki Suzuki in pista dopo l’infortunio in Qatar

Lo spagnolo dell'Angel Nieto Team torna a competere nel Motomondiale dopo l'infortunio accusato in Qatar. Nuovamente in azione anche Tatsuki Suzuki (Sic 58 Squadra Corse).

4 aprile 2018 - 13:07

Albert Arenas, in forze nell’Angel Nieto Team, è pronto a fare il suo ritorno in pista: infortunatosi alla spalla destra nel corso del warm up in Qatar, il pilota spagnolo è stato operato dal dottor Mir non appena tornato a Barcellona, iniziando subito il programma di riabilitazione. A partire da venerdì Arenas sarà di nuovo in sella alla sua KTM, pronto per dimostrare di essere capace di mantenersi in lotta per le posizioni di testa, come dimostrato anche dal compagno di squadra nel corso del primo GP della stagione.

“Sono contento dei progressi compiuti” ha dichiarato, aggiungendo che “i piloti mi hanno dato l’ok per l’Argentina e mi sento pronto per competere. Manca ancora qualche giorno ma mi sento bene, abbiamo svolto un buon lavoro in termini di fisioterapia ed allenamento: ho cercato di fare come sempre in modo da non perdere il ritmo. Spero che le giornate passino presto e che il feeling migliori.”

La griglia di partenza della categoria Moto3 vedrà anche il ritorno di Tatsuki Suzuki: il pilota giapponese di Sic58 Squadra Corse, che ha riportato la frattura del polso destro dopo una caduta alla fine della prima sessione di prove libere a Losail, è pronto a tornare in azione per affrontare il secondo appuntamento della stagione, di scena all’Autodromo Termas de Rio Hondo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Ken Roczen: “Mi sono tolto una scimmia dalle spalle”

Supercross: Stagione finita per Chad Reed

Marcos Garrido “campeon”: dopo il funerale monta la polemica