Road Racing: l’esperienza di William Dunlop nel Mondiale 250 a Valencia

Road Racing: l’esperienza di William Dunlop nel Mondiale 250 a Valencia

18° sul traguardo

Commenta per primo!

Non è passato inosservato a Valencia. William Dunlop, figlio del compianto Robert e nipote del leggendario Joey, ha preso parte all’ultima, storica gara del Mondiale 250cc sul circuito di Cheste, concludendo al 18° posto seppur doppiato dal vincitore, Hector Barbera. Il 24enne pilota di Ballymoney ha corso con una Honda RS250 di vecchia data, assistito da soli 3 meccanici del team PJ Flynn Bigman Racing ed uno spazio esiguo ai box. Nonostante una moto non proprio la “migliore” e “giovane” del lotto dei partenti, Dunlop è riuscito a prender via alla corsa: fuori dal 107 % nelle qualifiche, la direzione gara ha deciso (secondo regolamento) di ammetterlo grazie all’ottima prestazione nel secondo turno di prove libere, quando ha ottenuto un riferimento cronometrico decisamente competitivo, vicino a tanti piloti con ben altri mezzi (Aprilia RSW 250 “LE”). Dunlop ha così coronato quello che era un pò il suo sogno, correr anche solo in una gara nella storica classe 250, tipologia di moto che lo vede spesso al via nelle gare del Road Racing. Nel prossimo anno punterà a correre ancora in questa categoria al Tourist Trophy e North West 200 in primis, al quale affiancherà il programma nel British 125 GP con una Honda del team KRP di Mark Kneen. William Dunlop in azione Prima di pensare al 2010 William Dunlop sarà al via delle ultime prove del campionato spagnolo (CEV) Supersport, potendo contare su di una Honda CBR 600RR del Veidec Racing, squadra presenza fissa nel mondiale di categoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy