North West 200: giovedì di prove (e prime due gare) sotto la pioggia

North West 200: giovedì di prove (e prime due gare) sotto la pioggia

Archibald in pole tra le SuperTwins

Commenta per primo!

Non c’è niente da fare: come nelle ultime tre edizioni, la pioggia continua a disturbare il regolare svolgimento delle attività al “Triangle” tra Portstewart, Coleraine e Portrush per la North West 200. Gli specialisti del Road Racing hanno incontrato sin dalla primissima mattinata odierna condizioni di scarsa aderenza, con il risultato di non registrare alcun cambiamento nella classifica dei tempi della seconda sessione di qualifiche ufficiali. I primi piloti a scendere sul tracciato sono stati gli attesi protagonisti dell’inedita classe SuperTwins, bicilindriche 650cc 4 tempi già in voga nelle principali prove dell’Irish Road Racing e dell’Ulster Grand Prix, da quest’anno ammessa non soltanto alla NW200, ma anche al Tourist Trophy dell’Isola di Man sotto la denominazione “Lightweight TT”. Sotto la pioggia prevedibilmente non sono stati migliorati i tempi della giornata di martedì consegnando così al veterano Adrian Archibald la prima, storica pole della categoria in 5’09.439 (104.357 mph) ai comandi della sperimentale SuperTwin su base motoristica Kawasaki ER6. Accanto ad Archibald in prima fila nella gara che prenderà il via (si spera) questa sera a partire dalle 18:00 locali ci saranno il 12 volte vincitore alla NW200 Michael Rutter (Kawasaki ER6 del team KMR di Ryan Farquhar), James Hillier (Pr1mo Bournemouth Kawasaki ER6) ed il “pioniere” della SuperTwin Ryan Farquhar, quarto e seguito dal giovane compagno di squadra Wayne Hamilton capace di batterlo nel confronto diretto in questa classe lo scorso anno all’Ulster Grand Prix. Scatterà invece dalla 9° posizione il “rookie di lusso” Jeremy McWilliams, dai trascorsi in MotoGP, a 48 anni all’esordio alla North West 200 con una ER6 di KMR Kawasaki coronando il sogno di una carriera. Al momento di scrivere sono scesi in pista i piloti iscritti alla classe Superstock, il tutto dopo una breve sosta dovuta alla presenza d’olio lasciata da una SuperTwin nei pressi del traguardo. Fortunatamente, specie ripensando all’edizione 2011, questa mix-micidiale olio-asfalto bagnato non ha provocato ulteriori slittamenti nel programma consentendo la regolare ripresa delle ostilità in vista delle prime due gare in agenda questa sera dalle 18:00 con SuperTwins e Superstock protagoniste.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy