Macau Grand Prix Qualifiche 2: ancora pioggia, prove posticipate

Macau Grand Prix Qualifiche 2: ancora pioggia, prove posticipate

Evento a rischio

Commenta per primo!

Niente da fare: la pioggia è finora la grande protagonista della 45esima edizione del Macau Motorcycle Grand Prix. Annullata la prima sessione di qualifiche ufficiali del giovedì, all’indomani i 27 piloti iscritti all’evento che chiude la stagione del Road Racing (dallo scorso anno parte integrante del calendario del Duke Road Race Rankings) si sono svegliati nella primissima mattinata (semaforo verde alle 7:15 locali) senza alcun miglioramento delle condizioni climatiche.

La pioggia bagna i 6200 metri del Circuito da Guia obbligando la direzione gara a posticipare il via del secondo (a questo punto primo) turno di qualifiche ufficiali nel tardo pomeriggio: se ne riparlerà dalle 16:30 locali in avanti subito dopo le prove del Mondiale Turismo WTCC.

Va doverosamente ricordato che in caso di pioggia a Macau le potenti Superbike non possono scendere in pista per comprensibili ragioni di sicurezza. L’unica soluzione è di posticipare le attività nelle 24 ore successive, anche se resta complicato trovare un “buco” nel programma: oggi (venerdì 18 novembre) restano due ore (sospensioni e/o interruzioni con bandiera rossa delle altre categorie permettendo) dalle 16:30 alle 18:30, mentre per la giornata di gare l’unica soluzione è di allungare il Warm Up della primissima mattinata per consentire ai piloti di trovare i giusti riferimenti di Macau a poche ore dal via della corsa prevista per le 15:30.

Nell’unico turno di prove libere disputato nella giornata di ieri il 6 volte vincitore del Macau GP Michael Rutter, in sella alla Ducati 1098R del team Riders Motorcycles, era stato il più veloce in 2’27″618 davanti all’americano Jeremy Toye (Kawasaki ex-ufficiale del Mondiale Superbike gestita dal Paul Bird Motorsport) ed il rientrante Ian Hutchinson, subito terzo alla prima presenza dal brutto infortunio del settembre 2010. Di seguito la classifica dei tempi dell’unico turno di prove a Macau.

45th City of Dreams Macau Motorcycle Grand Prix
Classifica Prove Libere

01- Michael Rutter – Riders Motorcycles – Ducati 1098R – 2’27.618
02- Jeremy Toye – IGT Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.269
03- Ian Hutchinson – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2.040
04- Michael Barnes – Attack Performance – Kawasaki ZX-10R – + 2.873
05- Gary Johnson – IGT Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.053
06- John McGuinness – Roadhouse SMT Honda – Honda CBR 1000RR – + 3.678
07- Martin Jessopp – Riders Motorcycles – Ducati 1098R – + 4.169
08- James Hillier – Mocha Club Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 4.521
09- James Storrar – IseeMacau.com BMW by DMR – BMW S1000RR – + 5.691
10- Horst Saiger – Penz13.com Racing – BMW S1000RR – + 5.900
11- Conor Cummins – IGT Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 6.106
12- Steve Mercer – Jentin Racing – Honda CBR 1000RR – + 6.127
13- Rico Penzkofer – Penz13.com Racing – BMW S1000RR – + 6.650
14- Bruce Anstey – Padgett’s Motorcycles – Honda CBR 1000RR – + 6.963
15- Michael Dunlop – IGT Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 7.553
16- Didier Grames – Heidger RTG Suzuki Muller – Suzuki GSX-R1 000 – + 7.561
17- Stephen Thompson – Roadhouse SMT Honda – Honda CBR 1000RR – + 8.825
18- William Dunlop – Wilson Craig Racing – Honda CBR 1000RR – + 9.658
19- James McBride – PB Motorsport – BMW S1000RR – + 10.260
20- Mark Miller – Splitlath Motorsport – Aprilia RSV4 – + 12.054
21- Joao Fernandes – Team of Paris – BMW S1000RR – + 13.122
22- Michal Dokoupil – IseeMacau.com BMW by DMR – BMW S1000RR – + 13.767
23- Sean Dwyer – Locust Lee’s Cycle – BMW S1000RR – + 14.108
24- Sou Sio Hong – Sou Soi Hong Racing – Honda CBR 1000RR – + 16.963
25- Chris Clark – Y.E.S. Pat Clark Sports Graves – Yamaha YZF R1 – + 18.529
26- Paul Shoesmith – PB Motorsport – BMW S1000RR – + 20.383
27- Nuno Caetano – HM Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – + 22.484

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy