Red Bull Rookies Cup Misano Gara Ayumu Sasaki trionfa a tavolino

Red Bull Rookies Cup Misano Gara Ayumu Sasaki trionfa a tavolino

Penalizzati diversi piloti, Ayumu Sasaki conquista una preziosa vittoria ai fini campionato nella Red Bull MotoGP Rookies Cup a Misano.

Come accaduto già accaduto in Gara 1 a Spielberg, più di quanto si era registrato nella trasferta austriaca del calendario. L’unica manche della Red Bull MotoGP Rookies Cup andata in scena al Misano World Circuit Marco Simoncelli ha visto l’ordine d’arrivo definito “a tavolino“, conseguenza della pioggia di penalità inflitte a diversi piloti per aver, a più riprese, superato i limiti della pista nei 17 giri di gara. Se Aleix Viu si era aggiudicato la vittoria “sul campo“, successivamente il pilota iberico è stato (doverosamente) sanzionato dalla Direzione Gara, ritrovandosi tuttavia in buona compagnia: medesima sventura è infatti occorsa a Raul Fernandez, Rufino Florido e persino Kaito Toba, originariamente designato vincitore salvo poi, pochi minuti più tardi, ritrovarsi declassato dal 1° al 3° posto.

In questa (inevitabile) confusione con la classifica in costante work-in-progress, la vittoria è finita ad un (commosso) Ayumu Sasaki, l’unico tra i big a non commettere l’ingenuità di incorrere in penalizzazioni dovute a “off track limits“. Corretto, esemplare nella sua condotta di gara, questa affermazione il nuovo baby-prodigio del motociclismo All Japan se l’è dovuta sudare eccome, non soltanto per dover attendere le comunicazioni post-gara della Race Direction.

Il rischio corso al via da Ayumu Sasaki (71)
Il rischio corso al via da Ayumu Sasaki (71)

Scattato dalla seconda casella, al via si è preso un rischio non di poco conto impattando (senza colpe…) con Aleix Viu, scartando da lì pericolosamente sulla sinistra arrivando a pochi centimetri dal muretto dei box. Ritrovatosi decimo, da quel momento in avanti il Campione 2015 della Asia Talent Cup ha intrapreso una prodigiosa rimonta ricongiungendosi al gruppo di testa, salvo nuovamente vedersi “spintonare” in pista all’uscita del Carro dal connazionale (nonché compagno di squadra nel CEV Moto3) Kaito Toba.

Più che una gara per Sasaki è parso un incontro di boxe, ma alla fine il buon Ayumu, leale e corretto per tutto l’arco della contesa, si è assicurato “a tavolino” una vittoria preziosissima ai fini-campionato, scoppiando in lacrime in parco chiuso per le emozioni vissute. Complice il secondo posto di Aleix Viu ed il quinto di Raul Fernandez (entrambi penalizzati), il pupillo HRC vola rispettivamente a +31 e +46 in classifica con soltanto 50 punti in palio nelle restanti due gare in programma al MotorLand Aragón di Alcañiz tra 15 giorni. La Red Bull MotoGP Rookies Cup premia così la correttezza e la classe sopraffina di Ayumu Sasaki, confermandosi nel contempo una palestra educativa per i Campioni di domani: nessun pilota ha avuto da ridire sulle (sacrosanti) penalità comminate dalla Direzione Gara, anticipate con largo preavviso nel briefing pre-evento.

Kevin Zannoni il migliore tra i piloti italiani a Misano
Kevin Zannoni il migliore tra i piloti italiani a Misano

In questa ‘pazza’ gara all’ex Circuito Santamonica Sasaki ottiene così la sua terza affermazione stagionale nonché quarta in carriera nel monomarca su base KTM RC 250 R, sul podio i già menzionati Aleix Viu (2°) e Kaito Toba (3°) con a seguire Rufino Florido, Raul Fernandez e Rory Skinner. Assente per infortunio Marc Garcia (estromesso aritmeticamente dalla corsa al titolo), per quanto concerne i nostri portabandiera non è stato un “sabato italiano“: dopo la pole Mattia Casadei ha concluso ottavo, Omar Bonoli (a tratti il più veloce in pista) dodicesimo, buon settimo e migliore tra i nostri Kevin Zannoni che festeggia così i 16 anni compiuti giovedì e dà continuità al superlativo weekend vissuto nel CIV Moto3 ad Imola.

Red Bull MotoGP Rookies Cup 2016
Misano World Circuit Marco Simoncelli
Classifica Gara

01- Ayumu Sasaki – JPN – KTM RC 250 R – 17 giri
02- Aleix Viu – SPA – KTM RC 250 R – + 0.671
03- Kaito Toba – JPN – KTM RC 250 R – + 0.268
04- Rufino Florido – SPA – KTM RC 250 R – + 0.164
05- Raul Fernandez – SPA – KTM RC 250 R – + 0.077
06- Rory Skinner – GBR – KTM RC 250 R – + 0.298
07- Kevin Zannoni – ITA – KTM RC 250 R – + 5.376
08- Mattia Casadei – ITA – KTM RC 250 R – + 13.150
09- Ai Ogura – JPN – KTM RC 250 R – + 13.270
10- Kevin Orgis – GER – KTM RC 250 R – + 13.442
11- Filip Salac – CZE – KTM RC 250 R – + 13.470
12- Omar Bonoli – ITA – KTM RC 250 R – + 13.592
13- Walid Soppe – NED – KTM RC 250 R – + 13.638
14- Mykyta Kalinin – UKR – KTM RC 250 R – + 14.324
15- Matthias Meggle – GER – KTM RC 250 R – + 14.383
16- Manuel Gonzales – SPA – KTM RC 250 R – + 18.390
17- Sean Kelly – USA – KTM RC 250 R – + 18.448
18- Patrik Pulkkinen – FIN – KTM RC 250 R – + 18.713
19- Victor Steeman – NED – KTM RC 250 R – + 18.800
20- Sander Kroeze – NED – KTM RC 250 R – + 18.986
21- Steward Garcia – COL – KTM RC 250 R – + 39.210
22- Alexandre Juanes – FRA – KTM RC 250 R – + 48.793

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy