Red Bull Rookies Cup Aragon Gara 2: doppietta tricolore con Bastianini e Manzi

Red Bull Rookies Cup Aragon Gara 2: doppietta tricolore con Bastianini e Manzi

Due italiani grandi protagonisti

Commenta per primo!

Nuovi talenti del motociclismo italiano? Ci sono, eccome se ci sono: vincono e convincono a livello internazionale nella Red Bull MotoGP Rookies Cup, monomarca su base KTM RC 250 R che dal 2007 affianca nei principali round il Motomondiale. Nell’atto conclusivo di una stagione 2013 che ha eletto in Karel Hanika il nuovo Campione ed atteso protagonista del mondiale Moto3 l’anno prossimo con l’investitura di pilota ufficiale del Red Bull KTM Ajo Factory Team, i nostri Enea Bastianini e Stefano Manzi, con quest’ordine, hanno monopolizzato le prime due posizioni al culmine di un avvincente e spettacolare ultimo giro nella seconda manche in programma al MotorLand Aragón di Alcañiz. Già vincitore di Gara 2 a Jerez de la Frontera Bastianini, autore di una sensazionale rimonta, si è presentato in testa all’ultima tornata della contesa riuscendo a trovare lo spunto giusto in volata per precedere di soli 29 millesimi all’esposizione della bandiera a scacchi Stefano Manzi, per la terza gara consecutiva “beffato” nella corsa alla vittoria soltanto al photofinish. Grande vittoria per Enea Bastianini, 15enne riminese con all’attivo titoli italiani ed europei tra Minimoto, MiniGP 70cc e trofei Honda Italia, protagonista quest’anno all’esordio nella Rookies Cup giunto alla seconda affermazione dopo Gara 2 a Jerez, quarto in campionato preceduto per 6 punticini proprio da Stefano Manzi, secondo in gara e terzo nella generale, confermando quanto di buono espresso in questo biennio di militanza nel monomarca KTM portando a 9 il bottino di podi conseguito, 7 dei quali soltanto in questa stagione. Il portacolori del programma “Talenti Azzurri” della Federazione Motociclistica Italiana sale così nella top-3 di campionato preceduto da Jorge Martin (soltanto 7° sul traguardo) e dal Campione 2013 Karel Hanika, così come a Misano tradito da un problema tecnico quando si ritrovava in testa alla corsa. Stefano Manzi sul podio Restando in “Casa Italia”, il vincitore di Misano Manuel Pagliani è stato costretto alla resa archiviando la stagione con il 6° posto in classifica mentre Mario Tocca ha conquistato 1 punticino grazie alla 15esima posizione. Con questi verdetti, e con il tricolore che sventola sul podio, per la Red Bull MotoGP Rookies Cup l’appuntamento è rimandato al 2014 con nuovi talenti che saranno selezionati il 16 ottobre prossimo al Circuito di Monteblanco. Cronaca di Gara Allo spegnimento del semaforo scatta nuovamente benissimo dalla prima fila Marcos Ramirez con addirittura tre piloti spagnoli ai pimi tre posti alla staccata della prima curva grazie a Joan Mir e Jorge Martin, scivola invece in settima posizione il poleman, Campione in carica e vincitore di Gara 1 Karel Hanika. Mentre Darryn Binder vola a terra nel tornantino in discesa della curva 9, là davanti è confronto aperto tra Ramirez e Mir quando va in archivio il primo dei 15 giri previsti con Hanika che si è prontamente riportato in terza piazza seguito da Martin e Deroue (finiti fuori traiettoria alla curva 12), Bradley Ray più i nostri Pagliani e Manzi. Prevedibilmente in soltanto 1 giro si ricompatta il gruppo di testa, ora di ben 10 piloti in un fazzoletto capeggiato da Joan Mir con Hanika, Ramirez e Manzi a ruota. Proprio il nostro portabandiera al terzo giro si trova in condizione di sferrare l’attacco per la leadership, riuscendo senza particolari problemi a conservare questa posizione di vantaggio nelle tornate seguenti seppur “pressato” da Mir, Hanika, Deroue, Ramirez, Bastianini in rimonta, Martin e Ray mentre Pagliani è 10° e staccato da questo plotone in fuga. Al sesto giro Mir, con un deciso sorpasso alla curva 12, riesce a sopravanzare Manzi per il comando delle operazioni, prova ad approfittarne anche Hanika con il risultato di arrivare ben al di fuori della traiettoria ideale nel veloce curvone che immette sul rettilineo dei box. E’ la consueta gara in “stile Rookies Cup” con il pronostico impossibile e tanti pretendenti alla vittoria, non l’americano Anthony Alonso, volato a terra alla curva 15 al culmine di un weekend davvero da dimenticare sui saliscendi di Alcañiz. La corsa prosegue e nel segno di Karel Hanika: al giro di boa si colloca in prima posizione tirandosi in scia Mir e Manzi, di fatto la stessa strategia adottata ieri in Gara 1. Marcos Ramirez completa il podio Mentre il tedesco Aris Michail e Yui Watanabe volano a terra con la giovane motociclista giapponese che riuscirà a ripartire, a 4 giri dal termine si registra il primo colpo di scena della corsa: Karel Hanika, in quel momento leader e deciso a scappar via, come a Misano è costretto al ritiro con la propria KTM RC 250 R ammutolita in pieno rettilineo. Fuori gioco il pilota ceco che si congeda così dalla Rookies Cup, in compenso ci sono sette pretendenti alla vittoria: Deroue, Manzi, Mir, Ramirez, Bastianini, Ray, Razgatlioglu e Perez. Il primo ad uscire di scena è Scott Deroue, scivolato alla curva 8 poco dopo aver conquistato il comando delle operazione, lasciando strada libera a amirez, ma soprattutto ai nostri portabandiera Manzi e Bastianini. Il vincitore di Gara 2 a Jerez sembra davvero avere qualcosa in più, tanto al penultimo giro da portarsi in testa con un deciso sorpasso su Ramirez proprio alla curva 8, ma i giochi di scie del rettilineo opposto ai box favoriscono il nostro Manzi che si presenta al comando quando inizia l’ultimo e decisivo giro della corsa. La bagarre riapre i giochi con uno scatenato Razgatlioglu che si fa largo su Manzi e Ramirez, ne approfitta Bastianini che riconquista la prima posizione, ma è costretto a cederla proprio al pilota turco in piena curva 13. Il “gruppone” compatto di testa si presenta all’infinito rettilineo da oltre 1 kilometro con i nostri i più decisi in staccata: Bastianini e Manzi guadagnano rispettivamente la prima e seconda posizione transitando con quest’ordine sul traguardo, separati da soli 29 millesimi. Red Bull MotoGP Rookies Cup 2013 MotorLand Aragón, Classifica Gara 2 01- Enea Bastianini – ITA – KTM RC 250 R – 15 giri in 31’10.329 02- Stefano Manzi – ITA – KTM RC 250 R – + 0.029 03- Marcos Ramirez – SPA – KTM RC 250 R – + 0.235 04- Toprak Razgatlioglu – TUR – KTM RC 250 R – + 0.294 05- Diego Perez – SPA – KTM RC 250 R – + 0.327 06- Joan Mir – SPA – KTM RC 250 R – + 0.565 07- Jorge Martin – SPA – KTM RC 250 R – + 0.678 08- Bradley Ray – GBR – KTM RC 250 R – + 4.146 09- Tarran Mackenzie – GBR – KTM RC 250 R – + 14.140 10- Soushi Mihara – JPN – KTM RC 250 R – + 14.229 11- Olly Simpson – AUS – KTM RC 250 R – + 20.557 12- Corentin Perolari – FRA – KTM RC 250 R – + 26.068 13- Lukas Trautmann – AUT – KTM RC 250 R – + 39.920 14- Jordan Weaving – RSA – KTM RC 250 R – + 45.533 15- Mario Tocca – ITA – KTM RC 250 R – + 57.531 16- Felix Nassi – FIN – KTM RC 250 R – + 1’13.098 17- Yui Watanabe – JPN – KTM RC 250 R – + 1’27.365 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy