Moto2: Ronald Ten Kate “Siamo interessati, e ci saremo”

Moto2: Ronald Ten Kate “Siamo interessati, e ci saremo”

Lo rivela in esclusiva per noi Ronald Ten Kate

Commenta per primo!

La Moto2 è ormai realtà: il prossimo 29 maggio saranno chiuse le iscrizioni al campionato 2010 (dove ci sarà la condivisione della “middle class” con le attuali 250cc 2 tempi), con Dorna che ha rivelato di aspettarsi ben 34 moto al via. Nella nuova categoria potrebbe esserci anche il team Ten Kate: se ne parla da tempo, e per questa ragione abbiamo chiesto chiarimenti a Ronald Ten Kate, che ci ha confermato l’interessamento indipendentemente dal ruolo che ricoprerà la struttura olandese nella categoria.

Sin da quando il progetto della Moto2 è iniziato, con l’ufficializzazione del motore a quattro tempi, il nostro nome è stato sempre associato sia per quanto riguarda un’eventuale partecipazione allo stesso, oppure per l’elaborazione dei motori o per la fornitura, ma per il momento è solo a livello di voci e ci sono stati dei cambiamenti di idee riguardanti alcune cose. Naturalmente siamo interessati a questo progetto, sarebbe sicuramente una buona cosa per la società e abbiamo una buona esperienza sui motori della CBR 600, è sicuramente qualcosa che vogliamo discutere con Honda“.

La partecipazione alla Moto2, in ogni caso, non toglierà risorse ai programmi in Superbike e Supersport, dove il team Ten Kate è impegnato in questo doppio-programma dal 2004.

Rimarremo sempre coinvolti nel mondiale Superbike, questa è la nostra “base” e dove siamo cresciuti come team, quindi parteciperemo sempre a questi campionati. Se dovessimo partecipare al campionato Moto2 lo faremmo come team satellite, se invece arrivassimo ad essere un team ufficiale dovremmo fornire la squadra del pacchetto completo e in ogni caso la struttura dello stesso sarebbe diversa da quella che abbiamo ora“.

Per concludere, abbiamo chiesto a Ronald Ten Kate cosa ne pensa di un possibile arrivo di un pilota come Kenan Sofuoglu nella Moto2.

Penso che Kenan farebbe molto bene. Gli attuali piloti del mondiale (250, ndr) dovrebbero adattarsi alla guida di moto a quattro tempi che è differente, e questo quindi aprirebbe le porte per i piloti veloci della Supersport per partecipare alla Moto2, quindi sono sicuro che lui farebbe molto bene lì“.

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy