Moto2: news e curiosità alla vigilia del Gran Premio d’Italia

Moto2: news e curiosità alla vigilia del Gran Premio d’Italia

Le ultime news aspettando il GP del Mugello

Commenta per primo!

All’Autodromo Internazionale del Mugello il mondiale Moto2 affronta il suo quinto appuntamento stagionale come sempre presentando una serie di news, statistiche e curiosità a cominciare da qualche “record” storico registrato nel precedente round di Le Mans. Primo successo per Scott Redding Con la vittoria sul tracciato della Sarthé Scott Redding non soltanto è salito per la prima volta in 55 presenze nella classe Moto2 sul gradino più alto del podio: in un sol colpo ha riscritto diversi primati per il motociclismo britannico nella “classe intermedia” dal Motomondiale. L’ultima affermazione di un pilota del Regno Unito (nordirlandese, per l’esattezza) nella 250cc/Moto2 risaliva al Gran Premio di Assen 2001 a firma Jeremy McWilliams. Grazie a questo successo inoltre Redding è il primo pilota britannico a comandare la classifica di campionato della “middle class” dai tempi di Tom Herron (stagione 1976, 250cc). Doveroso ricordare che il buon Scott detiene un record ineguagliabile: a Donington Park nel 2008 tra le 125cc è diventato il più giovane vincitore di sempre nel Motomondiale a 15 anni, 5 mesi e 7 giorni. Podio storico per Xavier Simeon Non è stato soltanto un Gran Premio “storico” per Redding ed il motociclismo britannico. Grazie al terzo posto di Xavier Simeon il Belgio è tornato sul podio in una delle tre classi del Motomondiale a 13 anni di distanza dal 2° posto conseguito da Didier de Radigues “in casa” a Spa Francorchamps nella classe 250cc, stagione 1990. Curiosità: de Radigues è l’attuale manager proprio dell’ex Campione Superstock 1000 FIM Cup… Classifiche marche e “Rookie”, in testa KALEX e Torres Se grazie alla vittoria di Le Mans Scott Redding è balzato al comando della classifica piloti, non ci sono stravolgimenti nelle graduatorie riservate ai costruttori e “rookie”. Nella classifica marche KALEX comanda a quota 95 punti (su 100 a disposizione frutto di tre vittorie nelle quattro gare sin qui disputate) in netto vantaggio rispetto a Suter (62 punti) e Speed Up (32). Passando alla graduatoria “Rookie of the Year” il bi-Campione CEV Moto2 in carica Jordi Torres, iscritto (da regolamento: è pur sempre la sua prima stagione completa nel mondiale) come “esordiente” nonostante 19 gare disputate nell’ultimo biennio (10 nel 2011, 9 lo scorso anno), comanda con 16 punti, soltanto 1 punticino di vantaggio rispetto a Marcel Schrotter che già aveva esordito nel mondiale Moto2 a stagione 2012 in corso ad Indianapolis. Jordi Torres leader della classifica rookieLucas Mahias wild card in forse Per il Gran Premio d’Italia al Mugello era stata assegnata una delle due wild card a disposizione ad un interessante progetto d’Oltralpe: la “TransFIORmers” del team Prosport Moto affidata a Lucas Mahias, attuale protagonista del campionato francese Supersport con una MV Agusta F3 675 del Team Raffin Motos e del Mondiale Endurance con la Yamaha DG Herock, vincitore nel 2012 su Inmotec della prima prova del CEV Moto2 a Jerez. Progettata da Claude Fior (da qui la denominazione di “TransFIORmers”), tecnico di grande esperienza nel Motorsport a 2 e 4 ruote con trascorsi da team manager anche nel Motomondiale, la Moto2 del Prosport moto era scesa in pista per la prima volta nell’estate 2012 a Pau con Mike Di Meglio alla guida. Nonostante l’avvenuta iscrizione da wild card all’evento, resta incerta la presenza in gara per ragioni di budget. Gino Rea rinuncia alla wild card, rientra ad Assen Dopo l’esordio stagionale di Le Mans ha invece deciso di rinunciare alla wild card del Mugello Gino Rea. Tornato nel Motomondiale con una FTR M212 iscritta dal proprio “Gino Rea Race Team” a conduzione familiare (Gino pilota, papà David team manager più un capotecnico al seguito), il giovane pilota britannico tornerà in pista in occasione del Gran Premio di Assen. Tuttora alla ricerca di finanziatori per questo progetto, Gino Rea ha scelto di correre da wild card soltanto su tracciati dove vanta un’esperienza maggiore, Assen in primis.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy