Moto2: Morbidelli, Iturrioz, Kamaruzaman, le novità di Misano

Moto2: Morbidelli, Iturrioz, Kamaruzaman, le novità di Misano

Diverse novità in griglia per il GP di Misano Adriatico

Commenta per primo!

Per il quinto anno consecutivo la Moto2 scenderà in pista al “Misano World Circuit Marco Simoncelli” con uno schieramento per gran parte rivoluzionato a seguito di una serie di novità e/o sostituzioni dell’ultim’ora. La più importante (e gradita) riguarda senza dubbio il team Gresini: occasionalmente in sostituzione dell’indonesiano Doni Tata Pradita sotto le insegne del team Federal Oil Gresini Moto2 correrà Franco Morbidelli, attuale portacolori del San Carlo Team Italia nell’Europeo Superstock 600 dove, grazie alla recente vittoria al Nurburgring in un podio tutto italiano con Christian Gamarino 2° e Alessandro Nocco 3°, comanda la classifica di campionato con 114 punti all’attivo. In trionfo quest’anno già a Portimao, il “Morbido”, nativo di Roma da anni trasferitosi a Tavullia, ha provato ieri (lunedì 9 settembre) la Suter MMX2 Moto2 a Vallelunga per preparare questo esordio nel Motomondiale. Se Morbidelli sarà al debutto, lascia la categoria dove si è laureato nel 2010 primo Campione nel Mondo della storia Toni Elias, prossimo a correre in Superbike lasciando il suo posto in squadra al team Blusens Avintia all’argentino Ezequiel Iturrioz, da due anni impegnato nel CEV Moto2 con una AJR del team MR Griful. Tredicesimo in campionato con 20 punti all’attivo (un 8° posto ad Aragon quale miglior risultato), Iturrioz esordirà nel mondiale ritrovandosi come compagno di squadra un altro protagonista del CEV quale Alejandro Marinelarena, quest’anno già wild card a Jerez, Barcellona e Sachsenring, chiamato in sostituzione dell’infortunato Dani Rivas, coinvolto nell’ormai celebre incidente nel Warm Up di Silverstone con Steven Odendaal, quest’ultimo atteso al via a Misano. Mancherà nuovamente all’appello a seguito della frattura al bacino rimediata a Brno invece Mike Di Meglio con il Team JiR che sembra deciso a rinnovare la fiducia all’australiano Jason O’Halloran, portacolori Samsung Honda nel British Supersport (2° domenica in Gara 2 a Donington Park), già in sella alla MotoBI a Silverstone ben figurando all’esordio tra le Moto2. Yuki Takahashi sarà sostituito da Azlan Shah Kamaruzaman Restando in tema di sostituzioni, Yuki Takahashi lascerà definitivamente il Motomondiale dopo trascorsi convincenti in 250cc e Moto2 (con diverse vittorie all’attivo) ed una comparsata in MotoGP nel 2009, con la Moriwaki MD600 dell’IDEMITSU Honda Team Asia di Tadayuki Okada affidata da Misano in avanti al malese Azlan Shah Kamaruzaman, protagonista della SuperSports 600cc asiatica con Boon Siew Honda e compagno di squadra proprio di Takahashi alla 8 ore di Suzuka. Come wild card correrà nuovamente invece Gino Rea con la FTR Moto M212 del proprio Gino Rea Montaze Racing Team, seppur non al meglio della forma fisica: caduto in gara a Silverstone ha rimediato la frattura del 4° metacarpo della mano destra. Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy