Moto2: le ultime news alla vigilia del Gran Premio di Valencia

Moto2: le ultime news alla vigilia del Gran Premio di Valencia

Diverse novità per l’ultimo atto della stagione 2012

Commenta per primo!

News dell’ultim’ora, a maggior ragione in questo caso. Alla vigilia dell’ultima prova del mondiale Moto2 2011 all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia l’annunciato forfait di Marc Marquez decide le sorti del campionato a favore di Stefan Bradl: una “bomba” per il GP di Cheste, ma non soltanto l’unica news e/o curiosità della vigilia…

Marquez KO, Bradl Campione del Mondo

Un mondiale che si decide… il mercoledì. Marc Marquez, pur mantenendo una flebile speranza di passare l’ultima visita medica di controllo direttamente in Circuito, è destinato a non prender parte all’ultimo Gran Premio della stagione 2011 a Valencia consegnando di fatto il titolo iridato a Stefan Bradl. Il giovane pupillo di Alzamora, nella caduta delle prime prove di Sepang, ha rimediato un edema periorbitale che produce una diplopia verticale: in poche parole ci vede doppio, quanto basta per metterlo KO e consegnare il #1 a Bradl in vantaggio di 23 punti in classifica di campionato.

Ritorna Julian Simon

Dopo tre gare d’assenza, Julian Simon questo fine settimana nella “sua” Valencia tornerà in sella alla Suter MMXI del team Aspar. Vice-Campione del Mondo in carica ed ex-iridato 125cc, “Julito” era stato operato lo scorso 19 settembre alla gamba destra precedentemente infortunata a Barcellona: un intervento indispensabile per ri-fissare placche e viti precedentemente applicate per risolvere la frattura scomposta di tibia e perone. Al ritorno in pista Simon farà di tutto per ottenere un buon risultato per guadagnarsi un posto nel mondiale Moto2 dopo l’ormai certo divorzio con la squadra di Jorge Martinez.

Bollettino infortunati

Un bollettino medico quasi infinito per la classe Moto2 alla vigilia di Motegi. Con Gadea e Cardus in infermeria, non correranno nelle migliori condizioni invece Ratthapark Wilairot (KO a Phillip Island per il tamponamento subito ad opera di Marquez), Bradley Smith (clavicola sinistra fratturata a Sepang, tradito da un tratto bagnato della pista non segnalato dai commissari) e Axel Pons, rientrato in Spagna soltanto domenica a seguito di una settimana trascorsa in Malesia per tutti gli accertamenti del caso dopo il brutto volo in gara a Sepang. Axel proverà a correre, anche se prima dovrà passare l’ultimo check-up medico di controllo per guadagnarsi il lasciapassare per salire in sella alla propria KALEX.

Baldolini sostituisce Gadea, Al Malki al posto di Cardus

Con Sergio Gadea ancora infortunato a seguito del tremendo crash di Motegi, al suo posto il G22 Racing Team ha deciso di chiamare Alex Baldolini, di ritorno nella middle class dopo aver corso quest’anno fino a Brno con il Forward Racing e successivamente con la KALEX del Pons HP 40 in sostituzione dell’infortunato Axel Pons a Indianapolis e Misano Adriatico. Il “Baldo”, secondo lo scorso anno a Estoril con la Caretta I.C.P., è reduce da una promettente prova nel CIV al Mugello con la Rossi Moto del Team WRM, secondo sul traguardo a seguito della squalifica (tuttora sub-judice) di Alessandro Andreozzi. Si rivedrà al via anche il qatariota Nasser Al Malki, abitualmente impegnato nel Mondiale Endurance con il Qatar Endurance Racing Team, chiamato dal QMMF Racing per sostituire l’infortunato Ricard Cardus che si è fratturato il polso sinistro per un cruento e spettacolare highside a Sepang.

Le wild card: Elena Rosell e Oscar Climent

Due sono le wild card ai nastri di partenza del Gran Premio di Valencia. Dopo Assen (non qualificata) e Aragon (ultima) si rivedrà Elena Rosell con la terza Suter MMXI del team Aspar, questa volta con l’obiettivo di scalare qualche posizione in classifica sul circuito di casa, grazie anche a diversi test e gare all’attivo con la Moto2 nel CEV. Sempre dal campionato nazionale spagnolo approderà da esordiente nel mondiale Oscar Climent, 19enne con trascorsi importanti nella PreGP/CEV con i team Pons e Aspar, attualmente al via del CEV Moto2 con una MIR Racing (protagonista da wild card lo scorso anno ad Aragon e Valencia con Roman Ramos) del proprio Team Climent ritrovandosi al 12° posto in classifica.

Due squadre salutano la compagnia

Valencia sarà l’ultima presenza nel Motomondiale per due squadre “di prestigio” del mondiale Moto2 che non hanno trovato conferma nell’entry list 2012: si tratta dell’Aeroport de Castello/Motorsport 69 di Alex Debon (altri impegni “familiari” per lui dall’anno prossimo) ed il Desguaces La Torre G22 di Gelete e Pablo Nieto, in difficoltà sin dalle prime gare di questa stagione per i ben noti problemi di budget con un valzer di piloti (fuori De Rosa, dentro Morales, arriva Gadea…) e moto (da Moriwaki a Suter e ritorno) che non ha di certo aiutato nella ricerca dei migliori risultati.

Le scelte Dunlop (con novità)

E’ l’ultimo Gran Premio della stagione, ma la Dunlop lavora già per il 2012 portando un’interessante novità al posteriore. Se per l’anteriore sono a disposizione dei piloti la dura 717 e la media 302 (utilizzata in tutti i round dal Sachsenring in avanti, eccezion fatta per Motegi), al posteriore ci sarà il debutto dell’asimmetrica ATR09 3838 con una mescola più dura sul lato sinistro maggiormente messo alla prova all’Autodromo Ricardo Tormo. Resta disponibile anche la media W919 precedentemente adottata a Barcellona, Brno e Indianapolis.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy