Moto2: gara a Barcellona nel CEV, tempi a 1″ dalle 250cc

Moto2: gara a Barcellona nel CEV, tempi a 1″ dalle 250cc

Vittoria di gara per Javier Fores con la Laglisse YM2

Commenta per primo!

A Barcellona lo scorso fine settimana si è disputata la quinta prova stagionale del Campionato Spagnolo Velocità (CEV), che ha visto al via nella classe “Extreme” ben sei Moto2, due unità in più rispetto agli standard abituali delle ultime gare. La grande novità annunciata per l’evento è stata la FTR Moto, progetto britannico affidato al team Joe Darcey (squadra al comando del CEV Supersport) e al pilota Diego Lozano, mentre nelle ultime due gare correrà l’esperto Graeme Gowland attualmente impegnato nel British Superbike. La M209, sigla ufficiale del progetto FTR Moto, è parsa un pò indietro sul piano prestazionale (circa 3″ dagli altri esemplari), ma trattandosi di un debutto assoluto è doveroso attendere le prossime due gare di Valencia e Jerez. “Pronte” sembrano esser invece gli altri esemplari, anche se alcuni di questi presto finiranno… in magazzino.

E’ il caso della Laglisse YM2, che ha conquistato pole position e vittoria tra le Moto2, che presto sarà sostituita dalla Suter MMX passando dal propulsore Yamaha a Honda. Se non altro all’ultima gara di questo progetto il team Siemens Gigaset Laglisse si è preso una bella soddisfazione, restando sempre al vertice nel weekend grazie al velocissimo pilota spagnolo Javier Fores, conosciuto a livello internazionale per aver ben figurato nella Superstock 1000 con la Kawasaki Pedercini.

Fores in qualifica ha ottenuto la 12° prestazione assoluta nella classe Extreme (dove corrono moto da 1000cc) con il miglior crono in 1’48″111, ribassato in 1’47″743. Prendendo per buono quest’ultimo riferimento la miglior Moto2 quest’anno si sarebbe qualificata in dodicesima posizione nella 250cc, lontana di circa 1″ dalla pole position di Hector Barbera (1’46″749) e dal miglior giro in gara di Alvaro Bautista (1’46″656), vincitore del GP di Catalunya.

Senza far questo raffronto il team Laglisse ha colto la vittoria in volata per pochi millesimi sulla Blusens Honda Moto2 di Daniel Rivas, mentre staccato di 5″ troviamo il neo-acquisto della Pramac Ducati in MotoGP, Aleix Espargaro, in azione con la Harris-Promoracing. Più indietro con l’altra Blusens Shuhei Aoyama, impegnato nello sviluppo delle coperture Dunlop, mentre non ha preso al via Daniel Arcas con l’artigianale AJR in seguito ad un problema tecnico nelle prove.

Nelle ultime due gare del CEV (Valencia e Jerez, mese di novembre) sono attese altre Moto2 al via, alcune delle quali di team che correranno (e corrono) il Motomondiale: sarà un vero e proprio antipasto della stagione 2010.

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy