125cc Valencia Prove Libere 1: Cortese vola sul bagnato

125cc Valencia Prove Libere 1: Cortese vola sul bagnato

Tante cadute, vittime dell’asfalto reso indisioso dalla pioggia

Commenta per primo!

Nel ricordo di Marco Simoncelli, il Motomondiale con la prima sessione di prove libere della classe 125cc inaugura l’ultimo appuntamento stagionale all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia su pista bagnata, ma in progressivo miglioramento per il prosieguo del week-end. Con il titolo iridato ancora da assegnare (già da lunedì 7 novembre spazio in pista alle Moto3 con la prima giornata di testa) e con una classifica parzialmente rivoluzionata a seguito delle particolari condizioni climatiche, l’ultimo storico round nella storia della ottavo di litro propone al comando della classifica Sandro Cortese, a suo solito competitivo in condizioni di scarsa aderenza con la Aprilia RSA del Racing Team Germany. Vincitore a Brno e Phillip Island, in lizza per la terza posizione in campionato e per un passaggio in Moto2 (ma non mancano interessanti offerte, anche “italiane”, per la Moto3), il pilota tedesco ha fermato i cronometri sull’1’56″928 incappando anche in una dei classici “highside da bagnato” allo scadere in uscita dalla curva Doohan.

Non solo Cortese è stato vittima delle insidie di un circuito di Cheste a tratti inzuppato: in ordine sparso hanno saggiato l’asfalto e/o vie di fuga i nostri Luigi Morciano e Manuel Tatasciore, ma anche Taylor Mackenzie (con la moto che ha “tagliato” la pista in uscita dalla prima curva), Giulian Pedone, Jakub Kornfeil, Jasper Iwema, Jack Miller, Marcel Schrotter e Adrian Martin, quest’ultimi ben classificati rispettivamente in 5° e 3° posizione. Al secondo posto, in qualità di primo inseguitore di Cortese, c’è il pretendente al titolo mondiale Johann Zarco che ha pagato soltanto 2 millesimi al raffronto cronometrico, staccando di gran lunga il capoclassifica Nico Terol soltanto 10° a 2″6 dalla vetta.

Il portacolori del team Aspar ha preferito non correr rischi inutili potendo amministrare il vantaggio di 20 punti in classifica di campionato: d’altronde un 11° posto in gara può bastare per la conquista dell’ultimo titolo mondiale della classe 125cc. Tornando alla più stretta attualità, nella classifica dei tempi tra i protagonisti non manca Efren Vazquez, quarto in risalita lasciandosi alle spalle il già citato Marcel Schrotter (con la Mahindra che domani presenterà la propria Moto3, sigla di progetto MGP3O), la coppia Red Bull Jonas Folger e Danny Kent più Maverick Vinales, ottavo e alla ricerca di una nuova prestazione convincente dopo il successo di Sepang per raggiungere il 3° posto in classifica di campionato.

Parlando degli italiani, Alessandro Tonucci è 12° con Luigi Morciano (scivolato) subito dietro, più staccato Manuel Tatasciore (in evidenza sul bagnato nonostante la caduta), 31° e primo dei piloti oltre il 107 % Marco Colandrea (da Phillip Island con il WTR Ten10 Racing) affiancato dalla wild card patrocinata da Pramac Juanfran Guevara, Taylor Mackenzie, Dani Ruiz, Sturla Fagerhaug ed il danese Emil Petersen all’esordio nel Motomondiale con la stessa Hondina con la quale ha trionfato nel Scandinavian Open 2011.

125cc World Championship 2011
Valencia, Classifica Prove Libere 1

01- Sandro Cortese – IntAct Racing Team Germany – Aprilia RSA 125 – 1’56.928
02- Johann Zarco – Avant AirAsia Ajo – Derbi RSA 125 – + 0.002
03- Adrian Martin – Bankia Aspar Team – Aprilia RSA 125 – + 0.424
04- Efren Vazquez – Avant AirAsia Ajo – Derbi RSA 125 – + 0.887
05- Marcel Schrotter – Mahindra Racing – Mahindra GP 125 – + 1.407
06- Jonas Folger – Red Bull Ajo MotorSport – Aprilia RSA 125 – + 1.435
07- Danny Kent – Red Bull Ajo MotorSport – Aprilia RSW 125 – + 1.555
08- Maverick Vinales – Blusens by Paris Hilton Racing – Aprilia RSA 125 – + 2.383
09- Danny Webb – Mahindra Racing – Mahindra GP 125 – + 2.569
10- Nico Terol – Bankia Aspar Team – Aprilia RSA 125 – + 2.621
11- Alberto Moncayo – Andalucia Banca Civica – Aprilia RSA 125 – + 2.725
12- Alessandro Tonucci – Team Italia FMI – Aprilia RSW 125 – + 2.758
13- Luigi Morciano – Team Italia FMI – Aprilia RSW 125 – + 2.841
14- Harry Stafford – Ongetta Centro Seta – Aprilia RSW 125 – + 2.845
15- Niklas Ajo – TT Motion Events Racing – Aprilia RSW 125 – + 2.953
16- Luis Salom – RW Racing GP – Aprilia RSA 125 – + 3.041
17- Louis Rossi – Matteoni Racing – Aprilia RSW 125 – + 3.087
18- Jakub Kornfeil – Ongetta Centro Seta – Aprilia RSA 125 – + 3.144
19- Zulfahmi Khairuddin – AirAsia SIC Ajo – Derbi RSW 125 – + 3.261
20- Giulian Pedone – Phonica Racing – Aprilia RSW 125 – + 3.369
21- Hector Faubel – Bankia Aspar Team – Aprilia RSA 125 – + 3.617
22- Jasper Iwema – Ongetta Abbink Metaal – Aprilia RSA 125 – + 3.889
23- Josep Rodriguez – Blusens by Paris Hilton Racing – Aprilia RSA 125 – + 4.310
24- John McPhee – Racing Steps Foundation KRP – Aprilia RSW 125 – + 4.530
25- Alexis Masbou – Caretta Technology – KTM RC 125 – + 4.582
26- Manuel Tatasciore – Phonica Racing – Aprilia RSA 125 – + 4.661
27- Brad Binder – Andalucia Banca Civica – Aprilia RSA 125 – + 4.980
28- Peter Sebestyen – Matteoni Racing – Aprilia RSW 125 – + 5.447
29- Jack Miller – Caretta Technology – KTM RC 125 – + 5.996
30- Kevin Hanus – Team Hanusch – Honda RS125R – + 7.758
31- Marco Colandrea – WTR Ten10 Racing – Aprilia RSW 125 – + 8.415
32- Juanfran Guevara – Team Murcia Pramac – Aprilia RSW 125 – + 9.275
33- Taylor Mackenzie – Phonica Racing – Aprilia RSW 125 – + 9.405
34- Dani Ruiz – Larresport – Honda RS125R – + 9.442
35- Sturla Fagerhaug – WTR Ten10 Racing – Aprilia RSW 125 – + 10.199
36- Emil Petersen – Nordgren Racing – Honda RS125R – + 28.519

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy