MotoGP Valencia Gara: Jorge Lorenzo chiude con la vittoria

MotoGP Valencia Gara: Jorge Lorenzo chiude con la vittoria

Sul podio Stoner e Rossi, da martedì è già 2011

Commenta per primo!

Questo Jorge Lorenzo si merita tutto l’oro e i diamanti del mondo, più di quelli presenti nel prorpio casco. In una gara sofferta, in salita, persino spettacolare in controtendenza con l’abitudine consolidata della top class, il Campione del Mondo 2010 ne è uscito fuori a testa alta con una vittoria, la nona stagionale, sgretolando le aspirazioni degli avversari ed il precedente record di punti conquistati in un solo campionato. Partito male “Porfuera” ha perso tempo, troppo tempo nei primi giri, duellando alacremente con Marco Simoncelli: due contatti “al limite”, non abbastanza per piegare le proprie ambizioni.

Da quel momento è partito alla carica, ha raggiunto Rossi, Pedrosa e Stoner davanti a sè ricomponendo il gruppo de “I Fantastici 4” che mancava da ormai troppo tempo. Il primo ad uscire di scena è il malconcio Pedrosa, a 2/3 di gara anche Valentino Rossi non ha più il passo e si accontenta del terzo posto. Si profila un duello con Stoner risolto dal maiorchino a 8 giri dalla bandiera a scacchi, con il perfezionistico attacco e la successiva fuga.

Dal rischiare di trovarsi a terra al salire sul gradino più alto del podio, nella gara “d’addio” degli altri si dimostra ancora una volta il pilota da battere nel presente ed il futuro in prospettiva 2011. Con Casey Stoner che ha fatto il possibile con una errata scelta di pneumatici (dura anzichè morbida), salutando nel miglior modo possibile la Ducati, c’è Valentino Rossi che chiude in terza posizione staccatissimo da Lorenzo (come a Estoril 8 secondi otto) salutando, baciando per l’ultima volta la sua M1.

Aspettando la rivoluzione della MotoGP tra 48 ore, oggi c’è la soddisfazione anche per Ben Spies in quarta posizione battendo in volata Andrea Dovizioso e Marco Simoncelli, con Dani Pedrosa settimo in gara e secondo in campionaot. Saluta la MotoGP con una 13° posizione Marco Melandri, dà l’addio alla Suzuki Loris Capirossi con un ritiro. Con il “bacio” di Rossi, la guida al limite di Stoner con la Ducati ed il contagioso entusiasmo di Lorenzo, la MotoGP saluta l’anno: da martedì, in pista, sarà già 2011.

Cronaca di Gara

Ben 80.774 spettatori presenti, 30 giri, l’ultima di Rossi con Yamaha, di Stoner con Ducati, Melandri saluta la MotoGP e Capirossi la Suzuki. Si parte con Stoner che conserva la pole su Lorenzo, Hayden che passa Simoncelli, ma alla “Doohan” addirittura Pedrosa si porta in seconda posizione con Lorenzo e Simoncelli in bagarre. Hayden si propone presto come primo inseguitore di Stoner, con questa classifica al termine del primo giro: doppietta Ducati con Stoner e Hayden, Pedrosa, Simoncelli, Lorenzo, Dovizioso, Spies e Rossi in ottava posizione.

Si profila un bel duello tra Simoncelli e Lorenzo, i due si passano in tre distinte occasioni con il Campione del Mondo che scuote il capo. I due rischiano davvero l’impossibile, Lorenzo si infila all’interno dell’ultima curva, chiude Simoncelli e “Porfuera” realizza un vero miracolo per restare in sella pur perdendo tre posizioni innervosito dall’accaduto. MotoGP iper-spettacolare nei primi giri, Hayden vola a terra arrabbiatissimo per quanto accaduto, nuova classifica: Stoner su Pedrosa, Simoncelli, Rossi, Dovizioso, Lorenzo, Spies e Barbera.

Lorenzo inizia la rimonta, passa Dovizioso nella percorrenza della prima curva, risulta più difficile passare Rossi anche perchè in questo momento è il pilota più veloce in pista. La dimostrazione poco dopo, Valentino ottiene la terza posizione ai danni di Sic il quale a sua volta poco dopo lascerà strada a Lorenzo. Bella e combattuta questa gara, Stoner leader è stato raggiunto da Pedrosa, Rossi è a 1″4 con Lorenzo subito lì: i “Fantastici 4” sono tornati.

Da questo poker si sgancia presto ad 1/3 di gara Dani Pedrosa, evidentemente sofferente alla spalla infortunata, costretto in due curve a dar strada alle Yamaha di Rossi e Lorenzo all’inseguimento di Stoner. L’undicesimo giro è quello del sorpasso di Lorenzo su Rossi, perfezionistico attacco alla “Doohan” che vale la seconda posizione provvisoria. Niente da fare per Loris Capirossi, fuori gioco dopo 13 tornate chiudendo così la triennale esperienza in Suzuki.

Prosegue il confronto a tre per la vittoria tra Stoner, Lorenzo e Rossi, a 8″ c’è Pedrosa che si vede raggiunto e passare da Simoncelli, Dovizioso e Spies in rimonta quando si è giunto all’ultima parte della contesa valenciana. Si sgancia dal terzetto di testa Rossi, Lorenzo a 8 giri dalla bandiera a scacchi rompe gli indugi e si porta davanti a Stoner. L’australiano resiste, tiene il passo anche se il Campione del Mondo sembra averne di più. Finisce così con Lorenzo vincitore per la nona volta quest’anno, Stoner sul podio e Rossi terzo “baciando” per l’ultima volta la sua M1: da martedì si sposerà con la Ducati.

MotoGP World Championship 2010
Valencia, Classifica Gara

01- Jorge Lorenzo – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – 30 giri in 46’44.622
02- Casey Stoner – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 4.576
03- Valentino Rossi – Fiat Yamaha Team – Yamaha YZR M1 – + 8.998
04- Ben Spies – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 17.643
05- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 19.160
06- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 20.674
07- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 26.797
08- Hector Barbera – Paginas Amarillas Aspar – Ducati Desmosedici GP10 – + 29.288
09- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 29.451
10- Randy De Puniet – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 29.860
11- Aleix Espargaro – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 31.761
12- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 33.604
13- Marco Melandri – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 36.622
14- Hiroshi Aoyama – Interwetten Honda MotoGP – Honda RC212V – + 38.968
15- Carlos Checa – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP10 – + 56.169

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy