MotoGP: nessuna operazione in vista per Dani Pedrosa

MotoGP: nessuna operazione in vista per Dani Pedrosa

Un mese di riposo, sarà al 100 % per i test di Sepang

Commenta per primo!

Risolto il mistero. Dani Pedrosa nelle giornate di giovedì e venerdì, subito dopo la conclusione dei test all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia, è stato sottoposto ad un dettagliato e approfondito “check up” medico presso la Clinica Universitaria Dexeus di Barcellona. Seguito passo dopo passo in queste verifiche dal Dottor Xavier Mir, la buona notizia per il vice-campione del mondo 2010 è che non sarà necessario un nuovo intervento chirurgico alla clavicola infortunata a Motegi.

Al rientro tra Phillip Island ed Estoril il pilota della Honda ha continuato ad avvertire problemi con interessamento al braccio sinistro, tanto che l’eventualità di una nuova operazione non era stata scongiurata dallo staff del pilota catalano. Fortunatamente gli esami approfonditi con radiografie CAT e MRI, Eco-Doppler ed CAT scan, an MRI scan, ed elettromiografia hanno consigliato a Pedrosa soltanto un mese di riposo al fine di presentarsi al meglio per le prove di inizio febbraio a Sepang.

Dopo l’infortunio in Giappone ho sofferto molto“, spiega Dani Pedrosa. “Dopo l’operazione ho capito che qualcosa non andava con il mio braccio sinistro e non c’erano miglioramenti: non riuscivo a forzare, era molto strano e fastidioso. Dopo Estoril avevamo controllato la clavicola e sembrava non ci fossero problemi, ma tra un gara e l’altra non potevamo effettuare verifiche dettagliate.

In passato ho avuto altri infortuni e so bene che ci vuole tempo per recuperare, e sono felice che adesso è tutto chiaro, la clavicola è a posto e non ho più bisogno di altri interventi chirurgici. Dovrò riposarmi quattro settimane così da poter iniziare la riabilitazione e allenamento verso metà dicembre. A Valencia abbiamo disputato un buon test, così adesso penso già alle prossime prove di Sepang per prepararmi al meglio in vista della stagione 2011“.

Il Dottor Xavier Mir, che in passato aveva seguito anche Jorge Lorenzo e Toni Elias, ha fatto un pò il punto della situazione in merito all’infortunio di Pedrosa.

A causa dell’infortunio di Motegi dove Dani ha fratturato la clavicola sinistra, era stato necessario un intervento chirurgico per fissare l’osso con una placca di titanio. Il nervo tra il collo e la spalla, sopra la clavicola, ha rimediato una grande contusione ed infiammazione, provocando di conseguenza mancanza di forza per tutto il braccio sinistro. Dani avrà bisogno adesso soltanto di quattro settimane di riposo con trattamento anti-infiammatorio e di fisioterapia“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy