MotoGP Le Mans Qualifiche: Marc Marquez non si batte

MotoGP Le Mans Qualifiche: Marc Marquez non si batte

Andrea Dovizioso in prima fila, 5° Valentino Rossi

Commenta per primo!

Non c’è storia. Cinque round, cinque pole position: dopo Losail, Austin, Termas de Rio Hondo e Jerez, anche al Circuit Bugatti di Le Mans Marc Marquez nell’assalto al time attack non ha incontrato avversari, concedendosi persino una piccola sbavatura nell’ultimo tentativo alla variante sotto il celebre ponte “Dunlop”, non abbastanza per compromettere l’ennesima perla di questa prima parte del 2014. Giunto alla personale quattordicesima pole in carriera nella top class, 42esima nelle tre classi del Motomondiale, il fenomeno di Cervera ha realizzato un sensazionale 1’32″042 rifilando (a suo solito) distacchi impressionanti nei confronti dei suoi più diretti inseguitori: 6/10 a scapito dell’ex rivale in Moto2 Pol Espargaro (2° ed in prima fila alla quinta presenza in MotoGP su Yamaha Tech 3), 7 nei confronti di Andrea Dovizioso, terzo con la Ducati Desmosedici GP14 ufficiale (e con la Bridgestone “Extra Soft”) bissando il medesimo risultato dello scorso anno.

MM93 fa impressione con la prospettiva domani, soltanto alla quinta gara 2014, di allungare ulteriormente in classifica pur con avversari inediti nel proprio cammino. Questo il caso di un convincente Pol Espargaro, splendido secondo con la Yamaha M1 #44 sul tracciato di casa del team Tech 3, seguito dal già menzionato Andrea Dovizioso, Stefan Bradl (4°) con le Yamaha M1 Factory di Valentino Rossi (5° a 0″831 dalla pole) e Jorge Lorenzo (6° a 0″857) a completare la seconda fila. Tra i due alfieri Movistar Yamaha un gap di soli 26 millesimi a vantaggio del 9 volte Campione del Mondo, accusa invece 0″981 dal proprio compagno di squadra invece Dani Pedrosa, nono ed in terza fila insieme ad Alvaro Bautista e Aleix Espargaro (il più veloce nel “Q1” e poleman della classe “Open” con la Forward Yamaha FTR) mentre Andrea Iannone, dopo l’exploit di ieri, si è qualificato undicesimo davanti a Cal Crutchlow, qualificatosi dalla prima sessione di qualifica.

Escluso nel corso del “Q1” invece Nicky Hayden, tredicesimo in griglia con la prima Honda RCV1000R “Open” del Team Aspar ad aprire la prima fila insieme a Yonny Hernandez (Ducati Desmosedici GP13 del Pramac Racing) e Colin Edwards (Forward Yamaha FTR “Open”), a seguire Redding, Aoyama, Abraham ed Hector Barbera, con la Avintia GP14 motorizzata Kawasaki incappato in una scivolata ad 1 minuto dal termine della sessione. Domani alle 14:00 il via della gara da disputarsi sulla distanza di 28 giri.

MotoGP™ World Championship 2014
Circuit Bugatti Le Mans, Classifica Qualifiche (Q2)

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’32.042 (Factory)
02- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.692 (Factory)
03- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 0.713 (Factory) *
04- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.804 (Factory)
05- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.831 (Factory)
06- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.857 (Factory)
07- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 0.964 (Factory)
08- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha FTR – + 0.973 (Open)
09- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.981 (Factory)
10- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.016 (Factory)
11- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.060 (Factory) *
12- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 1.273 (Factory) *

La Griglia di Partenza

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V (Factory)
02- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 (Factory)
03- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 (Factory) *
04- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V (Factory)
05- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 (Factory)
06- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 (Factory)
07- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V (Factory)
08- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha FTR (Open)
09- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V (Factory)
10- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 (Factory)
11- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14 (Factory) *
12- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 (Factory) *
13- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R (Open)
14- Yonny Hernanez – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 (Factory) *
15- Colin Edwards – NGM Forward Racing – Forward Yamaha FTR (Open)
16- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R (Open)
17- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R (Open)
18- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Honda RCV1000R (Open)
19- Hector Barbera – Avintia Racing – Avintia GP14 (Open)
20- Broc Parkes – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia (Open)
11- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia (Open)
12- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Avintia GP14 (Open)

* Le Ducati iscritte come “Factory” (Software proprio) con concessioni “Open” (serbatoio 24 litri, 12 motori a stagione)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy