MotoGP: il Gran Premio d’Argentina verso l’OK definitivo

MotoGP: il Gran Premio d’Argentina verso l’OK definitivo

I delegati Dorna e FIM in Argentina per l’omologazione

Commenta per primo!

A poco meno di 6 mesi dall’evento, i delegati di Dorna Sports e FIM, per la consueta procedura d’omologazione dell’impianto, si sono presentati in questi giorni all’Autodromo Termas de Rio Hondo, nuova meta della MotoGP per la stagione 2013 giusto a 15 anni di distanza dall’ultimo Gran Premio d’Argentina disputatosi all’Autodromo Oscar Alfredo Galvez di Buenos Aires nel 1998. Collocato come secondo round della stagione 2013 il prossimo 14 aprile, il Gran Premio Republica Argentina, previa omologazione dell’impianto, avrà luogo all’Autodromo Termas de Rio Hondo, sorto nel 2007 nei pressi del lago Rio Hondo, già sede dei principali campionati motoristici nazionali (Super Turismo TC200 e Campeonato Argentino de Velocidad di Motociclismo). Nella giornata di ieri (martedì 20 novembre) l’ideatore dell’impianto Jarno Zafelli ha accolto Javier Alonso (Dorna) e Claude Denis (responsabile della sicurezza FIM) per ricevere il definitivo benestare per l’omologazione dell’impianto. Promosse le infrastrutture, oggi sarà la giornata “decisiva” con la verifica dei parametri di sicurezza dell’impianto. L’accordo tra Dorna Sports, la provincia di Santiago del Estero e l’impresa OSD era stato siglato nel settembre Parigi con la presenza di Cristina Fernandez de Kirchner, Presidente dell’Argentina che ha dato il proprio benestare al progetto triennale (2013-2015) per riportare, a distanza di 15 anni, il Motomondiale in Argentina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy