MotoGP Assen Prove Libere 2: Simoncelli, poi la pioggia

MotoGP Assen Prove Libere 2: Simoncelli, poi la pioggia

I tre piloti HRC a terra, Rossi 5° a 1 secondo

Commenta per primo!

C’era stato un campanello d’allarme giusto a metà sessione, ma la pioggia è arrivata soltanto a 20 minuti dalla bandiera a scacchi del secondo e conclusivo turno di prove libere della MotoGP al TT Circuit Van Drenthe di Assen. Con 1 ora e mezza a disposizione al fine di recuperare il tempo perduto nella giornata di ieri, i piloti hanno sfruttato il più possibile le prove mattutine con il risultato di ritrovare Marco Simoncelli al comando della classifica in 1’36″149, confermatosi dopo il best time conseguito ieri su asfalto bagnato. Con la Honda RC212V del team Gresini “Sic” ha tenuto un buon passo anche a scapito di Casey Stoner, staccato sì di 193, ma coinvolto nel disastro HRC di inizio sessione.

Giusto a 9 minuti dalla bandiera verde l’australiano, con gomme fredde, si è ritrovato a terra pur senza conseguenze sul piano fisico all’altezza della curva “De Bult”. Passa un minuto, stesso punto, stessi colori: anche Andrea Dovizioso KO (evitato di un soffio da Simoncelli), rimediando una lesione al quinto metacarpo del piede sinistro che non gli ha pregiudicato la possibilità di risalire in sella dopo una doverosa mezz’ora di sosta. A completare questa “tripletta” HRC la caduta di Hiroshi Aoyama seppur in un altro punto, la veloce piega a sinistra della “Ramshoek” che porta i piloti verso l’ultima variante. In tre minuti tutte le Honda vestite Repsol fuori gioco, tradite da tre curve dove la spalla sinistra del pneumatico non raggiunge il fretta la giusta temperatura, anche se si tratta di una coincidenza fin troppo sospetta.

Di sicuro al box HRC accerteranno quanto prima le cause di questo (inusuale) disastro, partendo da un Casey Stoner comunque in seconda posizione davanti alle bellissime Yamaha M1 ufficiali di, nell’ordine, Ben Spies e Jorge Lorenzo staccati rispettivamente di 260 e 596 dalla vetta. Con sostanziali 20 minuti in meno di prove a disposizione Valentino Rossi con la nuova Ducati Desmosedici GP11.1, quasi una versione “ibrida” tra l’attuale GP11 800cc e la GP12 1000cc dell’anno prossimo, non è riuscito a migliorarsi restando sì in quinta posizione, ma ad 1″ netto dal leader Simoncelli.

Le altre Ducati si ritrovano lontane dalle posizioni che contano con Nicky Hayden 9° preceduto anche dalle Yamaha Tech 3 di Cal Crutchlow (fratturato e operato alla clavicola 8 giorni or sono) e Colin Edwards, davanti a Toni Elias in crescita (10°) ed in sequenza le GP11 “Sat” di De Puniet, Barbera, Abraham con Capirossi sedicesimo davanti soltanto a Kousuke Akiyoshi, campione giapponese Superbike in carica e tester HRC anche della nuova 1000cc, in gara con il team Honda Gresini in sostituzione di Aoyama promosso al team ufficiale per questa gara. Alle 13:55 l’appuntamento con le qualifiche ufficiali con il concreto rischio di precipitazioni atmosferiche.

MotoGP World Championship 2011
Assen, Classifica Prove Libere 2

01- Marco Simoncelli – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – 1’36.149
02- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 0.193
03- Ben Spies – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 0.260
04- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing Team – Yamaha YZR M1 – + 0.596
05- Valentino Rossi – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP11.1 – + 1.098
06- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.183
07- Colin Edwards – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.237
08- Andrea Dovizioso – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 1.512
09- Nicky Hayden – Ducati Marlboro Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 1.575
10- Toni Elias – LCR Honda MotoGP – Honda RC212V – + 2.127
11- Randy De Puniet – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 2.133
12- Hector Barbera – Mapfre Aspar Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 2.278
13- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP11 – + 2.780
14- Alvaro Bautista – Rizla Suzuki MotoGP – Suzuki GSV-R – + 2.883
15- Hiroshi Aoyama – Repsol Honda Team – Honda RC212V – + 3.048
16- Loris Capirossi – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP11 – + 4.094
17- Kousuke Akiyoshi – San Carlo Honda Gresini – Honda RC212V – + 4.842

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy