MotoGP Aragon Prove 2: Spies precede Pedrosa e Lorenzo

MotoGP Aragon Prove 2: Spies precede Pedrosa e Lorenzo

Quarto Hayden, a oltre 2″ Rossi, dominio ART in CRT

Commenta per primo!

Finalmente si scende in pista: con la pioggia, però. Archiviata una prima sessione di prove libere oggettivamente insignificante per tutti (e dal riprovevole “spettacolo” per il pubblico presente), nel pomeriggio al MotorLand Aragón tutti i piloti della MotoGP hanno girato con regolarità in condizioni di scarsa aderenza trovando ai vertici della classifica uno scatenato Ben Spies, nel finale autore di un significativo 2’00″219 giusto 66/1000 di vantaggio rispetto a Dani Pedrosa, mezzo secondo (527/1000 per l’esattezza) nei confronti del proprio compagno di squadra Jorge Lorenzo. Sul bagnato torna così protagonista l’ex iridato Superbike e futuro pilota del “Team B” Ducati nella MotoGP, con regolarità tra i pilù veloci in pista in condizioni di scarsa aderenza raggiunto soltanto nelle battute finali da un Pedrosa deciso a riaprire le sorti del campionato.

Sarà difficile considerati i 38 punti di svantaggio da Jorge Lorenzo, ma il tri-Campione del Mondo ci proverà in un weekend caratterizzato da pessime condizioni climatiche: pioggia prevista anche per domani, qualche speranza in più per la gara di domenica. Una tematica da tenere in esame in vista del prosieguo della terza edizione del Gran Premio d’Aragona del Motomondiale dove punta ad un bel risultato Nicky Hayden, 4° con la rinnovata Ducati Desmosedici GP12 a 0″7 dalla vetta, seguito nell’ordine da Andrea Dovizioso, Stefan Bradl e Cal Crutchlow, 7° al quale è stato tolto il giro più veloce per un plateale taglio… di percorso (di fatto ha saltato tutto il secondo settore).

Scorrendo la classifica dei tempi chiude in ottava posizione a 2″1 dal vertice (e a 1″4 dal proprio compagno di squadra) Valentino Rossi, davanti soltanto alle restanti MotoGP di Karel Abraham (Ducati GP12 Sat. ex-GP Zero del Cardion AB Motoracing), Alvaro Bautista (3° a Misano, novità di sospensioni Showa per la propria Honda-Gresini) e Jonathan Rea, 11° a 3″8 dal primato e protagonista di un’escursione fuori pista proprio quando stava migliorando i propri riferimenti cronometrici.

Tra le “CRT” primeggia nuovamente il capo-classifica di campionato Randy De Puniet per soli 7 centesimi rispetto all’altra ART del team Aspar di Aleix Espargaro (fermato a Misano da un problema al motore), con le CRT realizzate da Aprilia che monopolizzano i primi 4 posti con James Ellison (PBK UK) e Mattia Pasini (Speed Master Team) a seguire. Chiude 17esimo con la FTR Honda MGP12 motorizzata Honda CBR 1000RR Ten Kate Racing Products del team Gresini Michele Pirro, è 19esimo invece Danilo Petrucci al secondo weekend con la Ioda-Suter-BMW lasciandosi alle spalle David Salom (2° gettone di presenza in MotoGP con la BQR-FTR Kawasaki di Avintia Blusens) e Colin Edwards.

MotoGP World Championship 2012
MotorLand Aragón, Classifica Prove Libere 2

01- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – 2’00.219
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.066
03- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.527
04- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 0.777
05- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.160
06- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 1.407
07- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 1.446
08- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.193
09- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 2.413
10- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 3.044
11- Jonathan Rea – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 3.827
12- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 4.134 (CRT)
13- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 4.204 (CRT)
14- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 4.323 (CRT)
15- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – + 4.503 (CRT)
16- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – BQR FTR – + 4.639 (CRT)
17- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda MGP12 – + 5.811 (CRT)
18- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 5.963
19- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda Suter BMW – + 6.149 (CRT)
20- David Salom – Avintia Blusens – BQR FTR – + 6.374 (CRT)
21- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 6.458 (CRT)

Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy