MotoGP: Andrea Dovizioso “Peccato per il ritiro”

MotoGP: Andrea Dovizioso “Peccato per il ritiro”

Problema all’ammortizzatore di sterzo della sua Honda

Commenta per primo!

Dopo le vicissitudini avute in prova, con tutte le difficoltà a risultare veloce sul giro singolo, il week-end frustrante di Phillip Island è continuato per Andrea Dovizioso anche in gara. Il pilota Honda HRC, unico in pista visto il forfait di Dani Pedrosa, si è dovuto infatti ritirare al giro numero quattro per un problema al montante dell’ammortizzatore di sterzo, che ha reso la moto inguidabile. La sorte avversa per “Dovi” ha quindi lo ha costretto ai box.

Un peccato, come sua stessa ammissione, visto che il giovane romagnolo stava disputando una buonissima prima parte di gara: senza il problema tecnico di cui è stato vittima infatti, avrebbe probabilmente potuto lottare per una posizione sul terzo gradino del podio. Ora il pilota ufficiale Honda pensa soltanto a far bene nelle due ultime gare della stagione, che si disputeranno ad Estoril e Valencia.

“E’ davvero un peccato che mi son dovuto ritirare oggi”, commenta Andrea Dovizioso, “perché abbiamo lavorato duramente con il team e, dopo due difficili giorni di prova, oggi abbiamo avuto il passo per lottare per la terza posizione e per un posto sul podio. Ho fatto una buona partenza e sono stato in grado di recuperare un po’ di posizioni. Al primo giro ho fatto un tempo di 1’31.7 senza spingere troppo e mi sono ritrovato quinto al passaggio sul traguardo. Nei primi due giri però sentivo come se lo sterzo fosse duro e nel giro numero tre questo mi ha portato a perdere un bel po’ di posizioni.

Sono riuscito a controllare la moto ma, nonostante abbia completato un altro giro, era troppo rischioso continuare a guidare e sono dovuto entrare ai box. C’è stato un problema al montante dell’ammortizzatore di sterzo – si è spostato su una posizione non corretta, ora investigheremo le cause.

Sono davvero deluso perché dopo due belle gare in Giappone e Malesia, era importante fare una buona gara per battagliare per la terza posizione nel campionato. A parte questo, continueremo a cercare id ottenere i migliori risultati possibili ad Estoril e Valencia.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy