MotoGP: Zarco chiede scusa. Marquez: “Siamo stati fortunati”

MotoGP: Zarco chiede scusa. Marquez: “Siamo stati fortunati”

Johann Zarco si scusa per l’errore che ha provocato il pauroso botto in gara con Marc Marquez ed il ritiro di entrambi. Il pilota Honda sottolinea il fatto che ne siano usciti incolumi.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

L’incidente avvenuto nel corso del Gran Premio d’Australia tra Johann Zarco e Marc Marquez ha sicuramente fatto venire i brividi a chi in quel momento seguiva la terzultima gara della stagione. Uno spettacolare impatto alla fine del rettilineo principale a più di 300 km/h, con il francese che colpisce violentemente il posteriore del campione del mondo prima di ruzzolare a terra. L’aspetto positivo (e forse incredibile) è che nessuno dei due piloti, in particolare il primo, abbia riportato lesioni di qualche tipo: Zarco infatti dopo la caduta è tornato al box sulle sue gambe.

“Sono andato subito da lui per scusarmi, gli ho completamente distrutto il posteriore della moto” ha dichiarato in seguito il pilota Monster Yamaha Tech 3. “Lui ha risposto che la cosa più importante era che non mi fossi fatto male. Siamo sportivi e ci siamo capiti subito. Quando cadi ti passano tanti pensieri per la testa, al fatto di aver perso la gara, oltre a sperare di non riportare conseguenze. Vedendo però quello che ha fatto Maverick, potevo avere anche io la mia occasione di salire sul podio e non ero così lontano, stavo spingendo parecchio proprio per questo.”

“La moto stava andando bene, mi sentivo in forma ed ero riuscito ad effettuare qualche sorpasso” ha continuato, spiegando quando accaduto. “Ero in scia a Miller e Marquez e, una volta vicini alla prima curva, abbiamo frenato, ma ho toccato il posteriore di Marc e sono letteralmente volato. La caduta è stata davvero importante, mi dispiace per lui perché non ha finito la gara ma è un peccato anche per la classifica dei team indipendenti. Chiedo scusa anche alla mia squadra, hanno svolto un gran lavoro, ma io ho commesso un errore e dovrò farmi perdonare nelle prossime due gare.”

Marc Marquez appariva particolarmente arrabbiato dopo il ritorno al box ed il conseguente ritiro per i troppi danni al posteriore della sua RCV, ma non è durata a lungo: “Ho visto il video e ho compreso meglio la situazione, è stato solo un incidente di gara. Io e Johann abbiamo parlato subito dopo la gara e devo dire che siamo stati fortunati tutti e due, non abbiamo riportato conseguenze e direi che questo è l’aspetto più importante.”

Spiega poi quello che è successo: “Avevo la sella rotta, che si muoveva di continuo, e non potevo correre così. In quella zona della pista si è sempre molto veloci, si toccano punte di 300 km/h. Io ero dietro a Miller quando ho frenato un po’ più tardi del solito, e poco dopo ho sentito l’impatto. Zarco aveva preso la scia da entrambi e si potrebbe pensare che avrebbe dovuto tenerlo a mente, ma come ho detto è stato solo un incidente di gara.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy