MotoGP Test Qatar Maverick Vinales e la Suzuki al top

MotoGP Test Qatar Maverick Vinales e la Suzuki al top

Colpaccio nel secondo giorno dei test in Qatar: la Suzuki è sempre più pericolosa e il giovane spagno va sempre più forte:

Ormai parlare di sorpresa è fuoriluogo, Maverick Vinales è una grandissima realtà. Ma anche la Suzuki cresce a vista d’occhio, perchè nessun pilota, neanche un fenomeni, gira in 1’55″436 a Losail senza l’adeguato potenziale tecnico.

Il miglior debuttante 2015 ha siglato il miglior tempo nella seconda giornata dei test MotoGP in Qatar precedendo di un’inezia la Ducati di Andrea Iannone, a 77 millesimi, e la Yamaha di un solidissimo Jorge Lorenzo, a 99. Tre assi in un meno di decimo, mica male come antipasto della MotoGP 2015.

La Ducati oggi è stata protagonista su tutta la scena, in pista e fuori. Sull’asfalto sciorinando una prestazione da favola, con Redding (GP15), Barbera (GP14.2) e Dovizioso (Desmosedici) in scia al trio meraviglia: le Rosse sono andate forte in tutte le configurazioni possibili. Fuori ha tenuto il caso Stoner di cui leggete qui     http://www.corsedimoto.com/in-pista/motomondiale/motogp-ducati-che-pasticcio-il-test-di-casey-stoner/

Valentino Rossi ha pagato i soliti quattro decimi del giorno prima, ma stavolta si è ritrovato in ottava posizione dietro anche a Dani Pedrosa, per una volta più veloce di Marc Marquez solo nono e incappato pure in una scivolata in curva uno.

Lavori in corso in Aprilia. Il secondo giorno di attività della nuova MotoGP è andato in archivio con Bautista staccato di 2″2 e Bradl ancorato in ultima posizione a quasi tre secondi dalla Suzuki. Che ci ha messo tre anni ad arrivare lì. Speriamo che a Noale siano più rapidi.

Tempi Day

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy