MotoGP: Michelin si prepara ad affrontare il Gran Premio d’Austria

MotoGP: Michelin si prepara ad affrontare il Gran Premio d’Austria

Dalla Repubblica Ceca all’Austria: Michelin affronta il circuito più veloce presente in calendario, ovvero il Red Bull Ring di Spielberg. Ecco quali gomme sono state scelte per questa tappa.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Il Motomondiale si prepara al secondo Gran Premio consecutivo: dalla Repubblica Ceca ci si sposta in Austria, con Michelin pronta per l’eyetime Motorrad Grand Prix von Österreich, su un tracciato insolito e difficile come il Red Bull Ring di Spielberg. Una lunghezza complessiva di 4318 metri, tre curve a sinistra e sette a destra, si tratta di una pista piuttosto veloce e dall’asfalto particolarmente abrasivo.

Queste le scelte della compagnia francese per affrontare al meglio il Gran Premio: i piloti avranno a disposizione tre mescole slick, vale a dire morbida, media e dura, dalla costruzione simmetrica all’anteriore e asimmetrica al posteriore. In quest’ultimo caso le gomme presenteranno una spalla destra più dura per affrontare al meglio il maggior numero di curve in questa direzione. Quando si parla di tracciato difficile, si intende anche in materia di tempo, particolarmente variabile da un giorno all’altro: disponibili quindi due mescole rain, morbida e media, con una struttura asimmetrica al posteriore.

“Questo è un circuito nel quale si registrano le più alte temperature alle gomme” ha dichiarato Piero Taramasso – Michelin Motorsport Two-Wheel Manager. “Si tratta del più veloce e richiede quindi un approccio differente. La carcassa delle nostre gomme è realizzata per controllare le temperature, in modo che non siano eccessivamente alte e possano così fornire la miglior performance anche sulla distanza di gara. Nonostante la pista sia particolarmente abrasiva, le mescole si adattano perfettamente a questa superficie e nelle due edizioni precedenti siamo stati soddisfatti del comportamento delle gomme. Siamo convinti che anche quest’anno avremo una gara bella come quella del 2017.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy