MotoGP: Jack Miller ”Spero di tornare presto in sella”

MotoGP: Jack Miller ”Spero di tornare presto in sella”

Infortunatosi ad Austin, Jack Miller spera di ritrovare presto la completa forma fisica per risalire in sella alla sua Honda RC213V.

È stato sicuramente un inizio di stagione complicato quello vissuto da Jack Miller. Dopo un quattordicesimo posto nell’appuntamento inaugurale in Qatar ed una quarta posizione conquistata nella difficile gara a Termas de Rio Hondo, il pilota australiano si è visto costretto a saltare la tappa di Austin dopo una frattura alla caviglia rimediata in seguito ad una caduta nel corso delle prove libere. Miller però è motivato a tornare più forte di prima probabilmente già a Jerez, in programma la prossima settimana.

Mi piace il tracciato texano e ho ottenuto buoni risultati in passato, quindi speravo di ripetermi“, ha commentato il pilota del team Estrella Galicia 0,0 Marc VDS, “Alla fine invece ho potuto solo guardare la gara“. Si è poi soffermato sulla sua caduta: “Ero alla fine del giro, alla curva 18, dove ti appoggi sul lato destro della gomma dopo parecchio tempo. Stavo per cominciare un giro veloce, la gomma era un po’ fredda e stavo forse spingendo un po’ troppo. Avete visto cos’è successo dopo“.

Miller si è comunque presentato in pista sabato per il terzo turno di prove libere, ma il rischio era troppo alto: “Mi sono fermato prima delle qualifiche e mi sono recato alla Clinica Mobile. Prima dell’inizio di stagione mi ero già infortunato alla caviglia, ma in un tracciato così fisico come Austin non mi sono trovato bene e non aveva senso complicare la situazione“. “Il piano era tornare in Europa subito” ha continuato, “ma viste le condizioni del mio piede mi sono fermato in America e sono andato a Los Angeles. Lavorerò lì con i dottori e non tornerò in Europa finché il piede non si sarà sgonfiato“.

Dopo un lungo viaggio come quello dall’Argentina agli Stati Uniti, infinito a causa del maltempo, non è stato bello non poter nemmeno correre domenica“, ha poi commentato Miller, aggiungendo che “essere infortunato di nuovo mi ha lasciato molta frustrazione, ben più del dolore. Spero di tornare presto in forma. So che possiamo fare bene, quindi la cosa più importante ora è essere a posto fisicamente, tornare a casa, cancellare tutto e ripartire. La stagione comincia davvero in Europa, quindi spero di esserci“.

Il pilota preferisce non sbilanciarsi riguardo la sua presenza a Jerez: “Non voglio fare previsioni, prima dobbiamo capire come va la riabilitazione. Spero comunque di non essere costretto a vedere la gara nuovamente dalla TV!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy