MotoGP Argentina Marquez e Pedrosa che botte Honda HRC a terra

MotoGP Argentina Marquez e Pedrosa che botte Honda HRC a terra

MotoGP Argentina Marquez e Pedrosa che botte E la Honda HRC torna a casa senza punti

Il Repsol Honda Team lascia l’Argentina con un doppio zero, dopo una gara ricca di cadute: non ne è stato immune il poleman Marc Marquez, scattato ottimamente dalla prima casella in griglia e determinato a spiccare il volo fin da subito, ma finendo la gara dopo quattro giri per una scivolata. Non si è chiusa meglio la gara del compagno Dani Pedrosa: in lotta per molti giri per la quarta posizione assieme a Bautista, Zarco e Petrucci, era riuscito a superarli impostando un buon ritmo, ma anche lui è incappato in una caduta che l’ha costretto al ritiro.

Il mio feeling in sella era davvero buono” ha commentato Marquez, “mi sentivo forte, avevamo realizzato qualche miglioramento sul set up. La caduta è stata inaspettata, devo aver commesso un piccolo errore che però mi è costato molto. Fortunatamente sto bene, ma queste cose mi deludono molto. In ogni caso, dobbiamo lasciarcela dietro le spalle e pensare ad Austin.

Ero partito bene” ha dichiarato Pedrosa, “ma poi ho perso tempo duellando con Petrucci e Zarco. Dopo averli passati ho spinto molto perché mi sentivo bene in sella e volevo avvicinarmi alla zona podio, ma sono caduto alla seconda curva. Ci sono molti dossi in quel punto e la situazione diventa difficile. Mi spiace per la caduta, ma sono in parte contento perché il feeling era buono. Cercheremo di mantenere la stessa motivazione ad Austin.”  

MotoGP Argentina la cronaca

MotoGP Argentina Valentino Rossi “Maverick più veloce ma…”

MotoGP Argentina Ducati doppio disastro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy