MotoGP Aragon Valentino Rossi “Punto al massimo. Poi vedremo…”

MotoGP Aragon Valentino Rossi “Punto al massimo. Poi vedremo…”

A cinque GP dalla fine il fuoriclasse italiano deve recuperare 43 punti a Marc Marquez. La sfida di Aragon può essere fondamentale

Chiuso il capitolo San Marino con un secondo posto, Valentino Rossi è pronto alla sfida in casa dei rivali in ottica iridata: questo weekend si corre al MotorLand Aragón, che ospita la terza delle quattro tappe spagnole presenti nel calendario. Il Dottore farà di tutto per ridurre ancora il distacco, ora di 43 punti, che lo separa dal leader Marquez in un tracciato in cui non ha ancora conquistato la vittoria, ma ha portato a casa due terzi posti nel 2013 e l’anno scorso.

Anche se avrei voluto vincere a Misano, devo ammettere che è stata una bella gara” ha dichiarato Rossi. “Nei prossimi appuntamenti faremo del nostro meglio per conquistare il miglior risultato possibile, proprio come abbiamo fatto a Misano. Questa è l’unica cosa che mi interessa al momento. Ad Aragón dobbiamo lavorare bene fin dal primo giorno, proprio come abbiamo fatto dall’inizio della stagione” ha poi proseguito il campione di Tavullia. “Questo circuito ha curve veloci e frenate violente: sarà importante avere una buona moto, con un set-up perfetto. Mi piace molto questa pista, anche se non è una delle mie preferite, e cercheremo di fare del nostro meglio.”

Dopo alcune gare difficili, il Gran Premio di San Marino è stato l’appuntamento in cui Jorge Lorenzo è riuscito a tornare sul podio, chiudendo in terza posizione. Ora il campione del mondo in carica, terzo in classifica iridata, è pronto per affrontare la terza tappa casalinga, l’ultima europea prima della tripletta asiatica, su un tracciato per lui positivo: negli ultimi due anni ha chiuso con due vittorie, precedute da due secondi posti nel 2012 e 2013, e un terzo posto nel 2011.

Le aspettative a Misano erano alte” ha dichiarato Lorenzo. “Alla fine siamo riusciti a tornare sul podio dopo alcune gare difficili. Abbiamo lavorato bene per tutto il weekend, ma ultimamente Dani e Valentino sono stati più veloci di noi. Siamo però saliti sul podio e abbiamo trovato la giusta strada per quanto riguarda il setting della moto.”

Ora tocca ad Aragón. “La nostra moto non si è mai adattata bene al tracciato, ma negli ultimi anni siamo riusciti a vincere varie volte. Non si sa mai, soprattutto in questa stagione: con le nuove gomme è sempre una sfida. Non vedo l’ora di combattere sulla pista di casa, nella quale cercherò di conquistare la vittoria.”  

MotoGP Il calendario 2017

MotoGP Aragon nono vincitore diverso?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy