Moto2 UFFICIALE Thomas Lüthi con Dynavolt Intact GP nel 2019

Moto2 UFFICIALE Thomas Lüthi con Dynavolt Intact GP nel 2019

A conclusione della stagione in MotoGP, Lüthi tornerà a competere nella categoria intermedia con Dynavolt Intact GP, accanto al confermato Schrötter.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Ufficializzato il ritorno nella categoria intermedia: dopo una difficile stagione in MotoGP, Thomas Lüthi è nuovamente un pilota Moto2, questa volta nelle file del team Dynavolt Intact GP. La struttura tedesca completa così la sua line-up di piloti per il 2019, dopo l’accordo firmato prima della tappa di casa con Marcel Schrötter. Lo svizzero prenderà il posto di Xavi Vierge (che ormai sembra in arrivo in EG 0,0 Marc VDS accanto ad Alex Marquez).

Lüthi si prepara quindi ad una grande sfida, visti gli importanti cambiamenti soprattutto di natura tecnica in Moto2, con l’introduzione del motore Triumph e dell’elettronica Magneti Marelli, della quale però ha già particolare esperienza in MotoGP: il team è convinto di poter sfruttare anche questo a suo vantaggio, oltre al percorso che il pilota svizzero ha realizzato nelle sue 11 precedenti stagioni vissute in Moto2 (l’ultima chiusa come vice-campione del mondo dopo una grande battaglia con l’iridato Morbidelli).

“La MotoGP è sempre un sogno che si realizza” ha dichiarato Thomas Lüthi, “ma le circostanze non sono state facili. Sono contento però che si sia aperta questa porta per il mio futuro: Dynavolt Intact GP è un ottimo team, con il quale posso ottenere risultati importanti. Non vedo l’ora di cominciare questa nuova tappa e con il supporto degli sponsor, dei fan e della mia famiglia darò il massimo. I sogni continuano, ed ora sono nuovamente concentrato per ottenere i migliori risultati possibili nella seconda parte di stagione in MotoGP.”

Parole di soddisfazione anche da parte del Team Manager Jürgen Lingg: “Siamo molto contenti che Tom faccia parte della nostra squadra. La sua esperienza in MotoGP lo aiuterà sicuramente l’anno prossimo, quando in Moto2 avremo il motore Triumph e l’elettronica Magneti Marelli. Oltre a questo, le vittorie da lui ottenute in passato mostrano che è un ottimo pilota. Siamo pronti per cominciare questo nuovo capitolo insieme, sicuramente da noi avrà il miglior pacchetto possibile.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy