Moto2 Texas Gara Tris di Franco Morbidelli!

Moto2 Texas Gara Tris di Franco Morbidelli!

Franco Morbidelli centra la terza vittoria in tre gare ed è sempre più capoclassifica in solitaria di campionato.

1 Commento

Non c’è due senza tre: Franco Morbidelli è l’assoluto dominatore della terza gara del 2017 appena conclusa sul tracciato texano di Austin, il primo a vincere le tre prime gare stagionali dal 2001, quando fu Daijiro Kato a riuscirci. Un inizio di stagione da sogno per il pilota italiano, che ritrova sul podio gli stessi piloti che lo hanno accompagnato in Qatar, vale a dire Thomas Luthi e Takaaki Nakagami. Quarta piazza per Alex Marquez, fuori dalla lotta per il podio per un errore, in top ten anche Simone Corsi (settimo) e Luca Marini (decimo), mentre cade Mattia Pasini.

Al forfait di Iker Lecuona, non idoneo dopo l’ultima visita medica, si aggiunge anche quello di Danny Kent, fermo per un problema alla schiena comparso nel corso del warm up. Comincia la gara e c’è subito un contatto tra due piloti alla prima curva: Stefano Manzi colpisce Julian Simon, sostituto di Remy Gardner, edf entrambi chiudono così il weekend texano. È subito viva la battaglia in testa tra Morbidelli, Pasini e Marquez, agganciati poi da Nakagami e Luthi, mentre si chiude alla curva 12 anche la gara di Hernandez e Baldassarri, a terra per un contatto: si conferma un tracciato negativo per l’italiano, mai a punti nelle cinque edizioni fin qui disputate ad Austin. Il gruppetto di testa perde poi un suo protagonista, Pasini, caduto alla curva 1, mentre Morbidelli marca il nuovo record del tracciato in 2:09.948, abbassando di 46 millesimi il tempo precedentemente appartenuto a Lowes e consolidando la prima piazza, complice anche un errore del rivale Marquez che fa perdere a quest’ultimo secondi preziosi nonché la possibilità di salire sul podio.

Tre su tre per Franco Morbidelli, inarrestabile vincitore del Gran Premio delle Americhe davanti a Thomas Luthi e Takaaki Nakagami, mentre Alex Marquez è quarto davanti a Dominique Aegerter e Miguel Oliveira. Settima piazza per Simone Corsi e Xavi Vierge, mentre chiude la top ten Luca Marini. Così gli altri italiani: oltre ai ritirati Baldassarri e Manzi, troviamo Francesco Bagnaia in sedicesima posizione, Andrea Locatelli è ventesimo, Mattia Pasini (ripartito dopo la caduta) è ventiduesimo, mentre Axel Bassani è ventiquattresimo.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Orfeo - 3 mesi fa

    Bravo Franco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy