Moto2 Jerez Sam Lowes domina e fa godere Fausto Gresini

Moto2 Jerez Sam Lowes domina e fa godere Fausto Gresini

L’ex iridato Supersport, in prestito dall’Aprilia, sbanca Jerez e fa gonfiare il petto al team italiano. Franco Morbidelli ai piedi del podio.

È una vittoria schiacciante quella che ottiene Sam Lowes a Jerez: il pilota inglese, scattato dalla pole position, si mantiene saldamente al comando fino alla bandiera a scacchi, portando a casa la seconda vittoria in carriera e diventando il nuovo leader in classifica iridata. Sul podio sale anche Jonas Folger, davanti al pilota di casa Alex Rins, mentre chiude quarto Franco Morbidelli, primo degli italiani. Danny Kent, classificatosi quindicesimo, perde una posizione in griglia per aver ostacolato nel corso delle qualifiche un altro pilota, Alex Marquez. Non prende parte alla gara Julian Simon, dichiarato non idoneo a causa di un trauma cranico in seguito ad una caduta nel corso del warm up.

Si spegne il semaforo ed il miglior scatto è decisamente quello di Folger, che si assicura così la prima posizione davanti a a Lowes, Corsi e Morbidelli, ma ci vuole poco al poleman per tornare in testa, complice anche un errore del tedesco che va lungo. La terza posizione viene conquistata presto da Rins, che prima beneficia della caduta di Corsi e poi supera Morbidelli. Dietro di loro, Marquez effettua il sorpasso su Cortese ed è deciso a recuperare sui primi, ma la sua gara finisce poche curve dopo per una caduta. Non andrà meglio all’italo-tedesco, protagonista alcuni giri dopo di una scivolata che mette fine al suo weekend spagnolo. Sono parecchi i piloti a terra in questa gara: oltre a quelli già citati, da segnalare l’incidente tra Wilairot e Vierge (senza conseguenze per i piloti), la caduta del rookie Marini (che riesce a ripartire), seguita da quelle del campione Moto3 Kent, di Axel Pons, di Schrotter.

Lowes intanto si mantiene saldamente in testa, davanti a Folger, Rins e, più staccato, Morbidelli, sul quale giro dopo giro recupera Baldassarri : si accende un duello tra i due italiani, con il pilota del team Forward che riesce ad avere la meglio. Finisce male anche la gara dell’esordiente Oliveira, che stava mantenendo un’ottima ottava posizione ma è protagonista di una caduta a pochi giri dalla fine. Realizza una bella rimonta Zarco, scattato dalla sedicesima casella in griglia ed ora in sesta posizione dopo aver superato Luthi. Problemi invece verso la fine della gara per Baldassarri, che manteneva una solida quarta posizione, ma cade proprio all’ultimo giro: ripartito, chiude diciassettesimo.

La vittoria quindi è del nuovo leader iridato Sam Lowes, dominatore dall’inizio alla fine davanti a Jonas Folger (che dev’essere portato al parco chiuso per problemi alla moto) e Alex Rins (che deve essere spinto da Zarco per riuscire a raggiungere la pit lane). La quarta posizione al traguardo è di Franco Morbidelli, primo degli italiani, che precede il campione in carica Johann Zarco e Thomas Luthi. Per quanto riguarda gli altri italiani, Mattia Pasini è dodicesimo, mentre Luca Marini, Lorenzo Baldassarri, Federico Fuligni e Alessandro Tonucci occupano le ultime posizioni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy