Intitolata una curva a Dani Pedrosa sul Circuito de Jerez

Intitolata una curva a Dani Pedrosa sul Circuito de Jerez

La curva 6 del Circuito de Jerez-Angel Nieto, una delle più famose e conosciuta come Dry Sack, avrà un nuovo nome, quello di Dani Pedrosa.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Nella serata di lunedì a Jerez de la Frontera ha avuto luogo il primo Galà dei Motori, con protagonista il pilota spagnolo Dani Pedrosa, che ha chiuso quest’anno la sua carriera nel mondo delle corse per ricoprire il nuovo ruolo di tester per KTM. Nel corso della serata è arrivato per lui un riconoscimento importante: la curva 6 del Circuito de Jerez-Angel Nieto, finora conosciuta come Dry Sack, a partire dall’anno prossimo porterà il nome del pilota di Sabadell. Un curva particolare, la maggior frenata del tracciato, alla quale si arriva dopo un rettilineo di 607 metri, uno dei punti preferiti dai piloti per quanto riguarda i sorpassi.

L’annuncio è stato fatto nel corso della serata dal sindaco della città andalusa, Mamen Sánchez, con queste parole: “Jerez ti ringrazia per tutte le emozioni ed i trionfi che hai regalato in questo circuito che tanto ami. Con questa curva e questo riconoscimento vogliamo solo ripagarti in piccola parte per tutto quello che ci hai dato.” Pedrosa si unisce così ad altri nomi importanti che già hanno la propria curva sul medesimo tracciato: parliamo di Angel Nieto, Sito Pons, Jorge ‘Aspar’ Martínez , Alex Crivillé e Jorge Lorenzo, oltre all’icona delle quattro ruote Ayrton Senna.

“Una sensazione magica avere una curva a me intitolata su un tracciato che è sempre stato uno dei miei preferiti” ha ammesso Dani Pedrosa. “Su questa pista mi sono trovato sempre bene ed è speciale condividere questo onore con altri grandi nomi. Ringrazio tutti per questo riconoscimento.” Si tratta dello spagnolo che ha ottenuto più podi sul tracciato di Jerez, compresi i 10 consecutivi tra il 2005 ed il 2014, un risultato che ancora nessuno è riuscito a ripetere. Nel 2017 ha poi conquistato la penultima vittoria iridata, mentre in questo 2018 è stato coinvolto in un incidente con Jorge Lorenzo ed Andrea Dovizioso.

Nel corso della serata, alla quale ha partecipato tra gli altri anche il pilota Moto3 Marcos Ramírez, c’è stata l’occasione per presentare il calendario del circuito per la prossima stagione: Jerez infatti ospiterà la prima prova della neonata Coppa del Mondo MotoE, ma ad inizio giugno sarà anche la sede della sesta prova del Mondiale Superbike, con le derivate di serie che quindi tornano a competere sul tracciato andaluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy