Andrea Dovizioso: “Il Sachsenring ostico alla Ducati”

Andrea Dovizioso: “Il Sachsenring ostico alla Ducati”

Alla vigilia del GP di Germania Andrea Dovizioso non maschera come il Sachsenring non sia propriamente il circuito più congeniale alla sua Ducati Desmosedici GP.

Dopo lo zero ottenuto ad Assen per una scivolata avvenuta poco dopo la ripartenza, Andrea Dovizioso, undicesimo in classifica iridata, vuole voltare pagina ed è già concentrato sul prossimo appuntamento, previsto per questo weekend sul circuito del Sachsenring.

Festeggiati 150 Gran Premi nella categoria regina proprio nel corso della tappa precedente, sul tracciato tedesco il pilota Ducati si è spesso avvicinato al podio anche nelle categorie minori, ottenendo però come miglior risultato un terzo posto nel 2012, in sella alla Yamaha del team Tech 3.

Dall’anno successivo, passato nel team di Borgo Panigale, ha chiuso al settimo posto, poi all’ottavo nel 2014, mentre nel corso della scorsa stagione non è riuscito a finire la gara a causa di una scivolata.

Penso che la conformazione del tracciato del Sachsenring non sia ideale per le caratteristiche della nostra Desmosedici GP“, ha dichiarato Andrea Dovizioso, “la pista tedesca presenta lunghe curve a sinistra dove è necessario rimanere con il gas parzializzato e la nostra moto non è ancora perfetta in queste condizioni. Ad ogni modo dovremo aspettare le prime prove, visto che da quest’anno utilizziamo degli pneumatici totalmente differenti. Potrebbe verificarsi una situazione simile ad Assen, in cui ci siamo dimostrati molto competitivi anche sull’asciutto“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy