Superstock 1000 Portimao Prove 2 Rimane primo Federico Sandi

Superstock 1000 Portimao Prove 2 Rimane primo Federico Sandi

Federico Sandi non migliora il suo tempo ma resiste in prima posizione dopo una seconda sessione di prove libere condizionata da due bandiere rosse.

Commenta per primo!

La seconda sessione di prove libere del Campionato Europeo Superstock 1000 a Portimao ha visto Federico Sandi confermarsi al comando nonostante non sia riuscito a migliorare l’1’45.702 messo a segno nella mattinata e il pilota del team Berclaz Racing è ancora al primo posto al termine di una mezz’ora di prove interrotta in ben due occasioni. La bandiera rossa è stata infatti sventolata prima dieci minuti dopo l’inizio per l’olio perso da Gabriele Ruiu e poi quando mancavano quattro minuti al termine per la caduta senza conseguenze fisiche di Eric Vionnet, la cui moto è rimasta in mezzo alla pista nella discesa tra le curve 11 e 12 costringendo così i commissari a interrompere nuovamente la sessione.

Dietro a Sandi si è migliorato rispetto alle FP1 Florian Marino, capace di girare in 1’45.885 limando così tre decimi rispetto al primo turno, mentre Toprak Razgatlioglu ha chiuso al terzo posto dietro al francese della Yamaha senza essere riuscito ad abbassare  il suo 1’45.937. Alle spalle del pilota turco del team Kawasaki Puccetti Racing quarto tempo per Marco Faccani davanti a Jérémy Guarnoni, mentre Roberto Tamburini si è piazzato sesto davanti a un Luca Vitali miglioratosi di ben due secondi rispetto alla mattinata con la sua Aprilia del team Nuova M2 Racing. Chiudono la top 10 della classifica combinata FP1-FP2 Ilya Mykhalchyk, Federico D’Annunzio e l’altro pilota Aprilia Maximilian Scheib.

Solo 12° il leader del campionato Michael Ruben Rinaldi, protagonista di un venerdì alquanto problematico che lo ha visto prendere un secondo dal suo rivale nella lotta per il titolo Razgatlioglu. Queste le posizioni degli altri italiani: 15° Riccardo Cecchini, 19° Gabriele Ruiu, 22° Emanuele Pusceddu e 23° Alex Bernardi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy