Superstock 1000 Assen Sarà ancora Rinaldi vs. Scheib?

Superstock 1000 Assen Sarà ancora Rinaldi vs. Scheib?

La stagione dell’Europeo Superstock 1000 si è aperta quattro settimane fa con la vittoria di Michael Ruben Rinaldi ad Aragon. Assisteremo a un bis?

Commenta per primo!

I piloti del Campionato Europeo Superstock 1000 si preparano ad affrontare il secondo round della stagione ad Assen e le probabilità di assistere a un weekend di gara emozionante sono decisamente alte.

Chi si presenta in Olanda da capoclassifica è Michael Ruben Rinaldi, in trionfo quattro settimane fa al Motorland Aragon. Il pilota del Ducati Aruba.it Junior Team è stato in grado di dominare la gara spagnola con grande autorevolezza e senza commettere il minimo errore e si presenta ad Assen con l’intenzione di fare il bis e forte del doppio podio ottenuto lo scorso weekend nel CIV Superbike a Imola (terzo e secondo nelle due gare in programma).

Chi invece proverà a riscattarsi dopo lo zero rimediato ad Aragon è Maximilian Scheib, alfiere del team Nuova M2 Racing a secco di punti per la caduta di cui è stato vittima in Spagna mentre cercava di tenere il passo di Rinaldi. Il pilota cileno dell’Aprilia è comunque uno dei favoriti per la vittoria finale e il successo ottenuto domenica scorsa nel round inaugurale del CEV RFME a Valencia non può che rappresentare un’importante iniezione di fiducia per il 21enne di Santiago de Chile.

17634680_1877019015849876_1651518892773235848_n
Scheib in azione ad Aragon.

Oltre ai due grandi protagonisti della prima gara stagionale, va tenuta d’occhio anche la coppia del team PATA Yamaha formata da Florian Marino e Roberto Tamburini, reduci dalle prime due gare del CIV Superbike (4° e 3° “Tambu”, 11° e 9° Marino) e sul podio ad Aragon. Il pilota francese torna ad Assen un anno dopo il brutto incidente che mise fine alla sua stagione 2016 con grande anticipo e sembra comunque aver scacciato i fantasmi legati a quel brutto ricordo, alla luce anche dell’ottimo secondo posto ottenuto in Spagna. Per quanto riguarda Tamburini, il pilota romagnolo punterà sicuramente a dare seguito ai buoni risultati ottenuti finora in questo 2017.

Marino ad Aragon. Ph. Philippe Damiens
Marino ad Aragon. Ph. Philippe Damiens

Occhi puntati anche su Mike Jones, compagno di squadra di Rinaldi. Ad Aragon il pupillo di Troy Bayliss è stato capace di lottare per il podio fino a quando un piccolo problema al cambio non lo ha costretto a un dritto alla penultima curva. Gli addetti ai lavori sono curiosi di vedere cosa potrà fare ad Assen (tracciato che conosce in virtù dei suoi trascorsi nell’Europeo Superstock 600).

Altri piloti da non sottovalutare sono i tre alfieri Kawasaki Jérémy Guarnoni, Toprak Razgatlioglu e Ilya Mikhalchik (piloti rispettivamente dei team Pedercini, Puccetti e TripleM), il pilota BMW Althea Marco Faccani e Luca Vitali, compagno di squadra di Scheib nel team Nuova M2.

Ad Assen rivedremo in azione anche lo svizzero Eric Vionnet, costretto a saltare il primo round per infortunio, e numerosi piloti al via della 24 Ore di Le Mans come il nostro Kevin Manfredi (18° col team No Limits #44) e l’idolo di casa Wayne Tessels (in evidenza nelle prove col team Louit Moto). Tessels non sarà l’unico pilota olandese al via della gara di domenica e al suo fianco troveremo infatti Danny De Boer (BMW Van Zon-Remeha) e Pepijn Bijsterbosch (Yamaha SWPN), iscrittisi come wildcard in vista dell’impegno nell’IDM Superbike.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy