Supersport Phillip Island Superpole: sempre Sofuoglu

Supersport Phillip Island Superpole: sempre Sofuoglu

Kenan Sofuoglu conquista la pole nella Supersport a Phillip Island davanti a Jacobsen e Krummenacher, un sorprendente Federico Caricasulo apre la seconda fila insieme a Zanetti e Baldolini

Non poteva che essere il ‘Re’ della categoria ad inaugurare l’inedito format della Superpole introdotta, a partire da quest’anno, nel Mondiale Supersport. Al Phillip Island Grand Prix Circuit il quattro volte Campione del Mondo Kenan Sofuoglu si è assicurato la personale ventiquattresima pole position in carriera, la terza sul tracciato di Victoria dopo i precedenti exploit del 2009 e 2014, chiaramente la prima con questa nuova tipologia di qualifiche mutuate dal Mondiale Superbike. Il funambolico pilota turco ha atteso i conclusivi 3 minuti della decisiva SP2 per staccare due pregevoli tornate veloci in 1’33″354 e 1’33″202 fino ad arrivare al decisivo 1’33″142, crono niente male in sella alla Ninja ZX-6R #1 di Kawasaki Puccetti Racing equipaggiata con le sospensioni WP, scommessa voluta da Manuel Puccetti per la stagione 2016.

Secondo copione sarà pertanto il recordman del WSS a partire dal palo domani nella gara in programma alle 13:30 locali (le 3:30 italiane) affiancato in prima fila dal vice-Campione del Mondo in carica PJ Jacobsen, su Honda Ten Kate balzato con un guizzo in seconda posizione al culmine di un weekend finora tutto in salita (due distinte cadute ieri nelle libere), ma così come la seconda Kawasaki Puccetti condotta dall’esordiente di scuola Moto2 Randy Krummenacher (3°) accusando oltre 1/2 secondo di svantaggio dal funambolico pilota turco.

L’inedito format della Superpole ha in ogni caso permesso a tanti (giovani) piloti di mettersi in mostra. Questo il caso del nostro (sensazionale) Federico Caricasulo, alla sua prima stagione nel Mondiale Supersport, ma già 4° assoluto in griglia con la Honda CBR 600RR preparata dal Team Evan Bors, compagine con la quale si era assicurato il titolo del CIV nel 2014 ben figurando nell’ultimo biennio dell’Europeo Superstock 600. ‘Carica’, qualificatosi alla SP2 grazie al secondo crono della SP1 preceduto da un altrettanto positivo Christian Gamarino (Kawasaki GoEleven, 7°), capeggia un poker di nostri portabandiera con in sequenza Caricasulo, Lorenzo Zanetti (5°), Alex Baldolini (6°) ed il già menzionato alfiere del Team Go Eleven. Non è andato oltre l’ottavo crono invece Jules Cluzel, incappato in una scivolata sempre alla curva 11 e rispedito in pista con la MV Agusta F3 675 non ancora perfettamente riparata, costretto a prender il via dalla terza fila con i britannici Kyle Ryde (Yamaha SC Racing) e Kyle Smith (PTR Honda) più Nico Terol (MV Schmidt) a seguire e Roberto Rolfo qualificatosi 22°.

FIM Supersport World Championship 2016
Yamaha Finance Australian Round
Phillip Island Grand Prix Circuit, Classifica Superpole (SP2)

01- Kenan Sofuoglu – Kawasaki Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – 1’33.142
02- PJ Jacobsen – Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 0.502
03- Randy Krummenacher – Kawasaki Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 0.522
04- Federico Caricasulo – Bardahl Evan Bros Honda Racing – Honda CBR 600RR – + 0.685
05- Lorenzo Zanetti – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F3 675 – + 0.777
06- Alex Baldolini – Race Department ATK#25 – MV Agusta F3 675 – + 0.862
07- Christian Gamarino – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R – + 1.111
08- Jules Cluzel – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F3 675 – + 1.161
09- Kyle Ryde – Ranieri Med SC Racing – Yamaha YZF R6 – + 1.184
10- Kyle Smith – CIA Landlord Insurance Honda – Honda CBR 600RR – + 1.870
11- Nico Terol – Schmidt Racing – MV Agusta F3 675 – + 2.005
12- Kevin Wahr – Gemar Balloons Team Lorini – Honda CBR 600RR – senza tempo

La Griglia di Partenza

01- Kenan Sofuoglu – Kawasaki Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R
02- PJ Jacobsen – Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR
03- Randy Krummenacher – Kawasaki Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R
04- Federico Caricasulo – Bardahl Evan Bros Honda Racing – Honda CBR 600RR
05- Lorenzo Zanetti – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F3 675
06- Alex Baldolini – Race Department ATK#25 – MV Agusta F3 675
07- Christian Gamarino – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R
08- Jules Cluzel – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F3 675
09- Kyle Ryde – Ranieri Med SC Racing – Yamaha YZF R6
10- Kyle Smith – CIA Landlord Insurance Honda – Honda CBR 600RR
11- Nico Terol – Schmidt Racing – MV Agusta F3 675
12- Kevin Wahr – Gemar Balloons Team Lorini – Honda CBR 600RR
13- Anthony West – Tribeca Racing – Yamaha YZF R6
14- Ondrej Jezek – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R
15- Luke Stapleford – CIA Landlord Insurance Profile Honda – Honda CBR 600RR
16- Aiden Wagner – GRT Racing Team – MV Agusta F3 675
17- Zulfahmi Khairuddin – Orelac Racing VerdNatura – Kawasaki ZX-6R
18- Gino Rea – GRT Racing Team – MV Agusta F3 675
19- Hikari Okubo – CIA Landlord Insurance Honda – Honda CBR 600RR
20- Glenn Scott – Gemar Balloons Team Lorini – Honda CBR 600RR
21- Nacho Calero – Orelac Racing VerdNatura – Kawasaki ZX-6R
22- Roberto Rolfo – Team Factory Vamag – MV Agusta F3 675
23- Alex Phillis – AARK Racing – Honda CBR 600RR
24- Mitch Levy – Landbridge Racing – Yamaha YZF R6
25- Kane Burns – Burns Racing – Suzuki GSX-R 600
26- Stefan Hill – CIA Landlord Insurance Honda – Honda CBR 600RR
27- Lachlan Epis – Response RE Racing – Kawasaki ZX-6R

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy