Supersport Phillip Island Prove 1: Sofuoglu velocissimo

Supersport Phillip Island Prove 1: Sofuoglu velocissimo

Nella prima sessione di prove libere del Mondiale Supersport in Australia Kenan Sofuoglu risulta imprendibile sul passo e fa registrare il giro più veloce davanti a Cluzel, 4° Zanetti

La stagione 2016 del Mondiale Supersport si apre così come si era conclusa: con Kenan Sofuoglu davanti a tutti. Il quattro volte Campione del Mondo, per la prima volta in gara con il #1 lasciando il suo “storico” #54, ha monopolizzato la scena nell’inaugurale sessione di prove libere al Phillip Island Grand Prix Circuit distanziando i suoi più diretti avversari. Dagli ultimi round 2014 schierato dal team Puccetti Racing sempre con l’investitura di pilota ufficiale Kawasaki Motors Europe, il funambolico pilota turco ha comandato la graduatoria dei tempi in 1’33″664 confermando il potenziale velocistico dei test pre-evento e l’ottimo affiatamento con le sospensioni WP, scommessa (già vinta?) di Manuel Puccetti per l’anno nuovo. Con 32 vittorie all’attivo recordman della categoria, Sofuoglu ha effettuato una serie di tornate (seppur non consecutive) ben al di sotto l’1’34, indispensabili per trovare le risposte che cercava a Phillip Island, da diversi anni tracciato particolarmente ostico alle peculiarità della Ninja ZX-6R.

Due sono stati infatti i ‘run’ particolarmente pregevoli da parte del Campione del Mondo in carica: un primo con vari passaggi sotto l’1’34” (1’33″788, 1’33″845, 1’33″817, 1’33″864), un conclusivo su altissimi livelli (1’34″553, 1’33″664, 1’34″038) suggellato dal best lap che gli consente di lasciare a 213 millesimi Jules Cluzel, secondo ed in risalita proprio nel finale con la prima F3 675 schierata da MV Agusta Reparto Corse. Dominatore a Phillip Island lo scorso anno, il pilota transalpino ha preceduto l’altra Kawasaki Puccetti condotta dall’esordiente (dai trascorsi in 125cc e Moto2) Randy Krummenacher con il nostro Lorenzo Zanetti (MV Agusta ufficiale) quarto e primo tra gli italiani in graduatoria.

Il pilota bresciano accusa 0″368 di gap dalla vetta seguito dalla stella del motociclismo britannico Kyle Ryde (occasionale rivelazione da wild card lo scorso anno, oggi impegnato nel WSS a tempo pieno con la Yamaha R6 di SC Racing), un sempre convincente Alex Baldolini (MV Agusta gestita in proprio dal Race Department ATK#25) con il vice-Campione del Mondo PJ Jacobsen su Honda Ten Kate a seguire nonostante una scivolata senza conseguenze alla ‘Stoner Corner’. Nei dieci provvisoriamente ammessi alla Superpole-2 (novità 2016) c’è spazio anche per Kevin Wahr, Kyle Smith e l’ex iridato 125cc Nico Terol, traguardo che per il momento sfugge alla wild card di lusso Anthony West, attanagliato da problemi tecnici alla R6 #13 preparata da Tribeca Racing.

Aspettando la seconda sessione di prove libere si segnalano in 13° e 14° posizione rispettivamente Christian Gamarino (Kawasaki GoEleven) ed il Campione CIV Supersport 2014 Federico Caricasulo (prima stagione completa nel WSS con Evan Bros Honda) preceduto dall’ex stella della Moto3 Zulfahmi Khairuddin, chiude 17° Roberto Rolfo tornato in sella quest’anno ad una MV, nello specifico schierata dal Team Factory Vamag.

FIM Supersport World Championship 2016
Yamaha Finance Australian Round
Phillip Island Grand Prix Circuit, Classifica Prove Libere 1

01- Kenan Sofuoglu – Kawasaki Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – 1’33.664
02- Jules Cluzel – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F3 675 – + 0.213
03- Randy Krummenacher – Kawasaki Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R – + 0.354
04- Lorenzo Zanetti – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F3 675 – + 0.368
05- Kyle Ryde – Ranieri Med SC Racing – Yamaha YZF R6 – + 0.538
06- Alex Baldolini – Race Department ATK#25 – MV Agusta F3 675 – + 0.734
07- PJ Jacobsen – Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 0.763
08- Kevin Wahr – Gemar Balloons Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 0.778
09- Kyle Smith – CIA Landlord Insurance Honda – Honda CBR 600RR – + 0.876
10- Nico Terol – Schmidt Racing – MV Agusta F3 675 – + 0.936
11- Anthony West – Tribeca Racing – Yamaha YZF R6 – + 1.237
12- Zulfahmi Khairuddin – Orelac Racing VerdNatura – Kawasaki ZX-6R – + 1.238
13- Christian Gamarino – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R – + 1.282
14- Federico Caricasulo – Bardahl Evan Bros Honda Racing – Honda CBR 600RR – + 1.422
15- Luke Stapleford – CIA Landlord Insurance Profile Honda – Honda CBR 600RR – + 1.469
16- Ondrej Jezek – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R – + 1.735
17- Roberto Rolfo – Team Factory Vamag – MV Agusta F3 675 – + 1.812
18- Glenn Scott – Gemar Balloons Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 1.931
19- Hikari Okubo – CIA Landlord Insurance Honda – Honda CBR 600RR – + 2.094
20- Mitch Levy – Landbridge Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.330
21- Gino Rea – GRT Racing Team – MV Agusta F3 675 – + 2.609
22- Alex Phillis – AARK Racing – Honda CBR 600RR – + 2.651
23- Kane Burns – Burns Racing – Suzuki GSX-R 600 – + 2.752
24- Aiden Wagner – GRT Racing Team – MV Agusta F3 675 – + 2.790
25- Nacho Calero – Orelac Racing VerdNatura – Kawasaki ZX-6R – + 3.221
26- Stefan Hill – CIA Landlord Insurance Honda – Honda CBR 600RR – + 3.867
27- Lachlan Epis – Response RE Racing – Kawasaki ZX-6R – + 5.303

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy