Supersport Magny Cours: Grande pole di Federico Caricasulo

Supersport Magny Cours: Grande pole di Federico Caricasulo

A Magny Cours Federico Caricasulo conquista la sua seconda pole position stagionale davanti a Lucas Mahias. Cadute per Sandro Cortese e Raffaele de Rosa.

di Alessandro Palma

Al termine di una Superpole 2 inframmezzata da una bandiera rossa, sventolata a metà sessione per una brutta caduta di Raffaele De Rosa (MV Agusta distrutta, ma pilota OK), Federico Caricasulo si è preso la sua seconda pole stagionale dopo quella di Misano.

Come ormai consueto nel Mondiale Supersport, la battaglia per la pole position si è decisa solamente nel finale, quando Caricasulo si è portato davanti al rivale e compagno di team Lucas Mahias girando in 1’40.416. Questo tempo, oltre ad aver assicurato la pole position a “Carica”, rappresenta anche il nuovo record del circuito, primato precedentemente detenuto da Jules Cluzel (1’40.550 nel 2014). Il ravennate del team GRT Yamaha viene da due vittorie consecutive e l’obiettivo è quello di fare il tris in terra francese, anche se sarà davvero difficile.

Dietro a Caricasulo, completeranno la prima fila gli idoli di casa Lucas Mahias e Jules Cluzel (Yamaha NRT), mentre il leader del campionato Sandro Cortese (Yamaha Kallio Racing) partirà quarto complice una caduta nei minuti finali. “Sandrissimo” guida la classifica piloti con 149 punti contro i 133 di Cluzel e l’impressione è che in gara assisteremo ancora a una bella battaglia tra i piloti di vertice, con “Julo” pronto a rifarsi dopo il ritiro per caduta (in seguito a un contatto con Cortese) di due settimane fa a Portimao.

Un altro pretendente al titolo quale Randy Krummenacher (Yamaha Bardahl Evan Bros.) partirà quinto dietro a Cortese e davanti a un ottimo Corentin Perolari (Yamaha GMT94), mentre dopo la caduta della giornata odierna De Rosa deve accontentarsi dell’ottavo posto dietro a Hikari Okubo e davanti al compagno di team Ayrton Badovini. Completano la classifica della Superpole 2 Hannes Soomer, Kyle Smith e Thomas Gradinger, col primo passato per la Superpole 1 insieme a Badovini.

Tra i piloti rimasti fuori dalla Superpole 2 spiccano il quasi Campione Europeo Rob Hartog ed Héctor Barberá, che in gara partiranno fianco a fianco dalla quattordicesima e quindicesima posizione. 23° e 27° tempo, invece, per la wild card italiana Marco Muzio e per Alfonso Coppola, quest’ultimo dolorante a una spalla dopo una caduta in Superpole 1.

Captura

Photo Credit: Yamaha Racing

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy