Supersport 300 Lausitzring Scott Deroue guida, Alfonso Coppola insegue

Supersport 300 Lausitzring Scott Deroue guida, Alfonso Coppola insegue

Il Mondiale Supersport 300 riparte in Germania con Scott Deroue ancora al comando e il nostro Alfonso Coppola all’attacco. Scintille in vista.

Commenta per primo!

Il Mondiale Supersport 300 è pronto a tornare in pista dopo la lunga pausa estiva e gli ingredienti per assistere a un emozionante weekend di gara a Lausitzring ci sono tutti, a cominciare da una lotta per il titolo sempre più serrata.

DEROUE IN CRISI – La classifica piloti vede al comando Scott Deroue a quota 75 punti. Il pilota olandese si trova in testa al campionato grazie ai successi ottenuti a inizio stagione al Motorland Aragon e ad Assen, ma è rimasto costantemente lontano dalle prime posizioni a Imola, Donington Park e Misano e le difficoltà da lui avute hanno favorito i suoi inseguitori. Ora il vantaggio di Deroue sul pilota secondo in classifica (lo spagnolo Mika Pérez) è di sole tre lunghezze e il nativo di Nijkerkerveen dovrà riscattarsi a Lausitzring, pista per lui nuova, se vuole mantenere la testa del campionato.

19143732_1434272449966015_3500927652217150694_o
Scott Deroue

COPPOLA CARICO – Tra i piloti che meglio hanno sfruttato i problemi avuti dall’ex-Mondiale Moto3 a partire dal round di Imola c’è anche l’italiano Alfonso Coppola. Dopo un inizio difficile al Motorland Aragon, “Foffy” è salito sul podio in tutte le gare svoltesi successivamente e solo una squalifica per irregolarità tecnica a Donington Park ha fatto sì che il pilota campano si presentasse in Germania senza vittorie all’attivo. Ora Coppola si trova a 18 punti da Deroue e per Lausitzring l’obiettivo è quello di vincere e accorciare le distanze dal primo posto in campionato, anche grazie alle conoscenze acquisite durante l’importante esperienza del VR46 Master Camp.

ATTENTI AGLI SPAGNOLI – Oltre che da 18 punti, Deroue e Coppola sono divisi in classifica anche da due agguerritissimi piloti spagnoli e durante il round tedesco bisognerà fare attenzione anche a Mika Pérez e Marc García, più volte sul podio e anche loro vincitori di gara in questa stagione. Pérez, in particolare, si trova secondo a soli tre punti dal primo posto ed è reduce dalle vittorie conquistate a Donington Park (grazie alla squalifica di Coppola) e Misano con la sua Honda del team WILSport Racedays. L’ex-Red Bull Rookies Cup García occupa invece la terza posizione a -14 e ha all’attivo la vittoria ottenuta a Imola sorpassando Coppola all’ultimo giro. Sempre per quanto concerne la Spagna, andranno tenuti d’occhio anche Borja Sánchez e Dani Valle, compagni di squadra di García nel team Yamaha Halcourier MS Racing e più volte in evidenza nelle prime cinque gare, e un’Ana Carrasco attesa al riscatto dopo una prima parte di stagione non all’altezza delle aspettative.

GRANDE BATTAGLIA – In Germania ci saranno molti piloti pronti a puntare in alto e oltre a quelli già menzionati è lecito mettere tra i potenziali favoriti per il podio (se non per la vittoria) un rigenerato Armando Pontone  (Yamaha IodaRacing), secondo a Misano dopo le difficoltà incontrate a inizio stagione, e piloti spesso in lotta per le prime posizioni come l’olandese Robert Schotman (GRT Yamaha WorldSSP300), il sudafricano Dorren Loureiro (Kawasaki DS Junior Team) e l’ucraino Mykyta Kalinin (Yamaha MotoXRacing). Attenzione, inoltre, alle wildcard Tim Georgi e Maximilian Kappler, al via del round di casa con le Yamaha R3 del Team Freudenberg e pronti a tenere alta la bandiera tedesca insieme a Gabriel Noderer (iscritto al campionato con la Honda del team bolognese Scuderia Maranga Racing).

Coppola e Pontone insieme a Misano. Ph. Fabrizio Porrozzi
Coppola e Pontone insieme a Misano. Ph. Fabrizio Porrozzi

ITALIANI ALL’ATTACCO – Oltre che da Coppola e “Pontonix”, a Lausitzring l’Italia sarà rappresentata anche dai vari Paolo Giacomini, Edoardo e Filippo Rovelli, Michael Carbonera, Manuel Bastianelli, Alex Triglia, Nicola Settimo e Nicolas Cupaioli, ma non più da Giuseppe de Gruttola e Jacopo Facco, che hanno lasciato i rispettivi team (SK Racing e Bierreti by 2R) e saranno sostituiti fino a fine stagione rispettivamente da un pilota ancora da annunciare e dall’italoinglese Trystan Finocchiaro. Inoltre, sarà nuovamente ai nastri di partenza dopo Misano Marco Carusi, chiamato a sostituire Paolo Grassia nel team 3570 Made in CIV.

IN TV – La Supersport 300 si prepara a regalare un’altra gara combattuta fino all’ultima curva e in Italia sarà possibile seguirla in diretta su Italia 2 alle 14:20 di domenica 20 agosto, in differita alle 18:00 su Eurosport 2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy