Supersport 300 Assen: Kawasaki e KTM domineranno ancora?

Supersport 300 Assen: Kawasaki e KTM domineranno ancora?

Il Mondiale Supersport 300 approda in Olanda dopo lo spettacolo del Motorland Aragon e le polemiche di Yamaha. Occhio ai piloti di casa.

di Alessandro Palma

Dopo un primo round spettacolare, ma a cui sono seguite numerose polemiche per lo strapotere di Kawasaki e KTM (qui la posizione di Yamaha), il Mondiale Supersport 300 approda ad Assen per la seconda gara stagionale. Nel 2017 la pista olandese ha ospitato una delle gare più spettacolari di tutta la stagione, con un gruppo di nove piloti a giocarsi la vittoria fino alla fine a suon di sorpassi e staccate al limite. Come andrà quest’anno? E soprattutto Kawasaki e KTM domineranno come in Spagna?

FAVOLA MEUFFELS – Chi si presenta ad Assen al massimo della motivazione è Koen Meuffels, sorprendente vincitore del round del Motorland Aragon. Il 23enne olandese ha trionfato in Spagna con la KTM RC390R e ha così regalato il primo successo nel WorldSSP300 sia alla casa di Mattighofen che al team KTM Fortron Racing dell’ex-pilota Arie Vos. Meuffels è approdato al Mondiale con una solida esperienza nei campionati olandesi (in particolare con moto 600cc) e la perfetta conoscenza del circuito di Assen, unita alla spinta del pubblico di casa, potrebbe portarlo a bissare il successo di Aragon. Anche non sarà facile…

DEROUE E VAN STRAALEN – Ad Assen Meuffels dovrà vedersela con numerosi avversari pronti a giocarsi la vittoria e tra loro non mancheranno alcuni suoi connazionali. Il primo della lista è Scott Deroue, che dopo il secondo posto di Aragon proverà a vincere in casa per bissare il successo di un anno fa, quando arrivò primo al traguardo davanti a Glenn van Straalen e ad Alfonso Coppola. Proprio van Straalen è un altro dei piloti da tenere d’occhio, perché dopo il podio dello scorso anno da wild card vorrà sicuramente tentare il tutto per tutto per vincere.

OLANDESI AGGUERRITI – Ad Assen giocheranno in casa anche Robert Schotman (compagno di squadra di Deroue nel team Motoport Kawasaki), Ryan Vos (che affianca Meuffels e van Straalen nel team KTM Fortron Racing), Walid Khan (Nutec – Benjan – Kawasaki), i due piloti Yamaha bLU cRU Joep Overbeeke e Dennis Koopman e due wild card pronte a stravolgere gli equilibri: Milan Merckelbagh (Yamaha, Benro Racing) e, soprattutto, la giovanissima Bibi Damen (KTM, Bibi’s Racing Team).

GLI ALTRI – Oltre a questa nutrita schiera di piloti locali, ad Assen proveranno a giocarsi la vittoria anche piloti in evidenza ad Aragon come Mika Pérez (terzo con la Kawasaki del team ParkinGO), Mykyta Kalinin (quarto con la Ninja 400 del Team GP Project dopo essere partito 15°), il duo DS Junior Team formato da Ana Carrasco e Dorren Loureiro, il talento australiano Tom Edwards (altro pilota Nutec – Benjan – Kawasaki) e Luca Grünwald (KTM Team Freudenberg). Attesi al riscatto dopo la delusione di Aragon gli italiani Paolo Grassia, Filippo Rovelli, Nicola Settimo e Filippo Fuligni, il sammarinese Luca Bernardi e anche protagonisti attesi come gli spagnoli Dani Valle, María Herrera e Borja Sánchez e il pupillo Yamaha Galang Hendra Pratama.

IN TV – La gara del Mondiale Supersport 300 ad Assen inizierà domenica 22 aprile alle ore 14:20 e sarà trasmessa in diretta su Mediaset Italia2 (canale 35 del digitale terrestre).

Photo Credit: Luca Gorini

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy