Supersport 300 Aragon, Gara: Pazza vittoria di Koen Meuffels

Supersport 300 Aragon, Gara: Pazza vittoria di Koen Meuffels

Al Motorland Aragon l’olandese Koen Meuffels vince la prima del Mondiale Supersport 300 2018 battendo Scott Deroue al photofinish. Male gli italiani.

di Alessandro Palma

All’inizio della sua seconda stagione il Mondiale Supersport 300 ha offerto un’altra gara emozionantissima come ormai consueto in questa categoria, con ben 9 piloti a giocarsi la vittoria fino alla fine. Alla fine a vincere è stato Koen Meuffels, che all’esordio assoluto in questo campionato ha regalato a KTM la sua prima vittoria nel WorldSSP300. Il 24enne olandese ha vinto superando Mika Pérez e Scott Deroue sul lungo rettilineo del Motorland Aragon ed è poi stato bravo a difendersi da Deroue in uscita dal curvone finale. Dietro a Meuffels, Deroue e Pérez hanno completato il podio, mentre Ana Carrasco ha chiuso in sesta posizione dopo essere stata spesso in testa durante la corsa.

GRANDE BATTAGLIA – All’inizio la vittoria è stata un affare a dieci che ha coinvolto sette Kawasaki (Dorren Loureiro, Mika Pérez, Scott Deroue, Robert Schotman, Ana Carrasco, Mykyta Kalinin e Tom Edwards) e tre KTM (Koen Meuffels, Glenn van Straalen e Luca Grünwald), con posizioni che sono cambiate continuamente in puro stile Supersport 300. Successivamente il gruppo ha perso Grünwald (rallentato da un errore) e a lottare per il bersaglio grosso sono rimasti in nove, con soprattutto Meuffels, Edwards, Deroue, Pérez e Carrasco ad alternarsi davanti a tutti. La pilota di Murcia si è poi scambiata più volte la prima e la seconda posizione con Meuffels, ma un problema avuto all’ultimo giro le ha fatto perdere posizioni relegandola al sesto posto finale.

VITTORIA AL DEBUTTO – All’ultimo giro, mentre Carrasco lottava dietro con piloti come Kalinin, Schotman e Loureiro, Pérez e Deroue si sono portati al comando e si sono sorpassati più volte, ma sul lungo rettilineo caratteristico del Motorland Aragon Meuffels ha portato la sua KTM RC390R davanti a tutti sfruttando la scia offertagli dalle due Kawasaki ed è poi stato bravo a difendere la posizione da Deroue e a batterlo per soli 31 millesimi. Meuffels, al debutto assoluto nel WorldSSP300, ha così regalato a KTM il primo successo nel campionato e a gioire insieme a lui è il team KTM Fortron Racing dell’ex-pilota Arie Vos, anch’esso in trionfo al debutto.

GLI ALTRI – Dietro a Meuffels, Pérez e Deroue, Mykyta Kalinin ha chiuso la gara al quarto posto davanti a Robert Schotman, Ana Carrasco, Glenn van Straalen e Dorren Loureiro, con Luca Grünwald nono in solitaria e Borja Sánchez che ha vinto la lotta per la decima posizione battendo altri sette piloti. Scarsa soddisfazione per la performance degli italiani, col solo Paolo Grassia in zona punti (13°) e Luca Bernardi e Nicola Settimo 19° e 30°. Ritirati rispettivamente per caduta e per problemi tecnici Filippo Fuligni e Filippo Rovelli, con quest’ultimo out dopo pochi giri dopo essere stato protagonista nella Superpole. Grande rammarico per l’australiano Tom Edwards, finito a terra mentre si giocava la vittoria.

Cattura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy