Superbike, test Lausitzring: Rea record, ma che Aprilia!

Superbike, test Lausitzring: Rea record, ma che Aprilia!

Sul circuito tedesco le Kawasaki sono ancora davanti ma la RSV4 con Eugene Laverty è in scia: Aprilia ha finalmente trovato la soluzione?

Commenta per primo!

Superbike, arriva una bella novità: l’Aprilia finalmente è in scia alle Kawasaki!

REA RECORD – E’ questo il sorprendente epilogo delle due giornate di test al Lausitzring (Germania) che hanno visto coinvolti tutti i top team, eccetto la Yamaha. Il più veloce, manco a dirlo, è stato il due volte iridato  Jonathan Rea autore di un impressionante  1’36”6, sotto il primato assoluto del circuito stabilito lo scorso anno in Superpole da Chaz Davies in 1’37”357. Il Cannibale ha fatto poco meglio del compagno di squadra Tom Sykes mentre Eugene Laverty con l’Aprilia RSV4 è piombato ad appena due decimi dal primato. Forse la Marca di Noale è riuscita a trovare il bandolo della matassa, visto che anche Lorenzo Savadori è stato assai veloce, 1’37”2.  La seconda giornata è stata accorciata dall’arrivo della pioggia a metà pomeriggio. 

GOMME – I migliori tempi sono stati ottenuti con le Pirelli super soft, con Chaz Davies migliore Ducati in 1’36”8. Più indietro Marco Melandri, fermo a 1’37”4. Niente gomme da tempo per Markus Reiterberger (1’37”7): il tedesco tornerà al Mondiale come wild card con una S1000RR allestita dal team Van Zon Remeha, con cui corre il campionato tedesco, ma in realtà dotata di motore ed elettronica forniti direttamente dal reparto corse interno di BMW. 

LAVORI IN CORSO – Niente progressi sul fronte Honda, con Davide Giugliano che ha ripetuto più o meno la prestazione del giorno precedente, fermandosi a 1’39”4. C’erano molti particolari evoluzione in corso di verifica, ma probabilmente il pilota romano non si aspettava che la CBR-RR fosse così in difficoltà. Giugliano dovrebbe correre le cinque gare finali del Mondiali in sostituzione del compianto Nicky Hayden. Salvo colpi di scena… 

I tempi finali (ufficiosi): 1. Rea (GB-Kawasaki) 1’36”6; 2. Sykes (GB-Kawasaki) 1’36”7; 3. Laverty (Irl-Aprilia) 1’36”8; 4. Davies (GB-Ducati) 1’36”8; 5. Savadori (Ita-Aprilia) 1’37”2; 6. Melandri (Ita-Ducati) 1’37”4; 7. Reiterberger (Ger-BMW) 1’37”7; 8. Giugliano (Ita-Honda) 1’39”4; 9. Magnoni (Ita-Honda) 1’45”9. 

Superbike Test Lausitzring Primo giorno, cronaca e tempi 

Superbike Fotogallery: ecco Davide Giugliano sulla Red Bull Honda

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy