Superbike: Chaz Davies visita OK, missione rientro a Laguna Seca

Superbike: Chaz Davies visita OK, missione rientro a Laguna Seca

Il 30enne gallese della Ducati si è sottoposto ad una visita specialistica a Modena. Salgono le possibilità di rivederlo in pista fra tre settimane negli Usa

Commenta per primo!

Chaz Davies si è sottoposto lunedi mattina ad una visita di controllo dal professor Fabio Catani di Modena, specialista di fiducia della Ducati. L’esame ha dato esito positivo e salgono le possibilità di rivederlo in pista fra tre settimane nell’ottavo round del Mondiale Superbike a Laguna Seca, in California.

Il professor Catani ha prescritto al 30enne pilota gallese un intenso ciclo di fisioterapia, che verrà svolto in una struttura specializzata di Barcellona. Chaz verrà controllato di nuovo prima della partenza verso gli Usa,. Poi, giovedi 6 luglio, dovrà superare ovviamente il controllo del medico di gara del Mondiale per ottenere l’okay definitivo al rientro in pista.

Il pilota ufficiale Ducati si è procurato la lesione del processo trasverso della terza vertebra lombare durante gara 1 a Misano (qui la sequenza del botto), dopo la scivolata al Carro e il conseguente investimento da parte di Jonathan Rea, che era vicinissimo e non poteva evitare l’impatto. Un incidente brutto, che poteva avere conseguenze serie. Sabato Davies era stato ricoverato all’ospedale di Rimini per controlli, ma domenica è stato dimesso e ha raggiuto il box Ducati, assistendo al successo del compagno di squadra Marco Melandri (qui cronaca e classifica)

Causa il doppio zero di Misano Chaz Davies è scivolato a 111 punti dal capolista Jonathan Rea.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy